Neapolis. Dagli scavi della Metropolitana a San Lorenzo Maggiore

 

Archeologia aNapoli

Le strade, le piazze e le architetture rappresentano l’essenza della bellezza di Napoli e la sua storia. Una storia che risale a tempi lontani.

La Napoli che fu, quella sepolta, e che con i numerosi scavi, anche in seguito ai lavori per la realizzazione della linea 1 della metropolitana di Napoli, sta ritornando alla luce.

Domenica 13 luglio, l’associazione culturale Archeologia a Napoli vi condurrà alla scoperta della Napoli che fu “sepolta”.

Si partirà dall’esposizione permanente dei reperti degli scavi della metropolitana di Napoli, stazione Museo.

Infatti in un’area sotterranea del Museo Archeologico Nazionale di Napoli è ospitata una parte dei tantissimi (oltre 3 milioni di pezzi) reperti archeologici trovati nei cantieri delle stazioni della tratta bassa della Linea 1.

Il viaggio nella Napoli “sepolta” continuerà verso il tratto meglio conservato delle mura greche di Neapolis fino ai suggestivi scavi di San Lorenzo Maggiore dove si percorrerà una strada romana con le botteghe dell’antico mercato di Neapolis.

A conclusione della visita Gerolomini Gallery offrirà un gustoso aperitivo!

Data: Domenica 13 luglio
Orario: 10.00
Meeting point: Ingresso stazione Museo Metro linea 1
Costo: € 7 euro
Prenotazione obbligatoria: 3494570346 – info@archeologianapoli.com

[mappress mapid=”152″]

 

 

Potrebbe anche interessarti