Riapre il Cratere del Vesuvio: ripartono oggi le visite

parco_nazionale Vesuvio

Da oggi 21 aprile ripartono le visite al Cratere del Vesuvio.

Data la situazione epidemiologica che ha portato la Campania ad essere “zona arancione” così come previsto dall’ultimo Dpcm, a partire dal 21 aprile 2021, è nuovamente possibile la fruizione turistica del Cratere del Vesuvio – Sentiero n.5 del Parco Nazionale del Vesuvio, nel rispetto dei protocolli di fruizione adottati dallo scrivente Ente volti al contenimento del contagio da Covid-19.

Modalità d’ingresso al Cratere del Vesuvio

Si ricorda che resta in vigore il protocollo anti contagio che prevede contingentamento degli ingressi, tracciamento, gruppi max di 25 persone e ovviamente obbligo di uso dei dispositivi di sicurezza personale.

I biglietti saranno acquistabili solo in formato elettronico online con prenotazione della fascia oraria ed indicando i propri dati personali. Non è possibile l’acquisto dei biglietti in loco.
In caso di condizioni meteorologiche avverse le visite saranno sospese, ed è prevista procedura di rimborso dei biglietti precedentemente acquistati in quella fascia oraria.

L’annuncio del presidente Casillo

Volevo informarvi – annuncia Agostino Casillo, presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio –che da domani riapriamo le visite al Gran Cono, sentiero n.5 del Parco Nazionale del Vesuvio.
Siamo il primo sito in Campania a riaprire in sicurezza grazie al sistema di fruizione implementato e testato già alcuni mesi fa con il quale siamo in grado di garantire: contingentamento, distanziamento e tracciamento dei flussi.
Mi raccomando il biglietto si può acquistare solo online ed è necessaria la “prenotazione”
È un primo segnale di ripartenza e di speranza ma ancora non siamo usciti da questa crisi pandemica quindi chiedo massimo rispetto del protocollo e delle norme di sicurezza”.

Volevo informarvi che da domani riapriamo le visite al Gran Cono, sentiero n.5 del Parco Nazionale del Vesuvio.
Siamo…

Pubblicato da Agostino Casillo su Martedì 20 aprile 2021

Potrebbe anche interessarti