David di Donatello, Sophia Loren vince il premio come migliore attrice protagonista

Screen video Rai Play

Sophia Loren ieri sera ha avuto il tributo che meritava, una bellissima standing ovation dopo essere stata annunciata vincitrice del premio come “Miglior attrice protagonista” per il film “La vita davanti a sé” ai David di Donatello 2021. L’attrice napoletana 86enne visibilmente commossa, non solo ha ringraziato la platea per il supporto ma anche lo staff che permesso la realizzazione del film, specialmente il regista, suo figlio Edoardo.

Sophia Loren apre il suo primo ristorante

E’ difficile pensare che la prima volta che ho ricevuto un David sia stato più di 60 anni fa, ma stasera sembra di nuovo la prima volta. Vi ringrazio per questo applauso meraviglioso.  L’emozione è la stessa, anche di più, e la gioia è la stessa. Ringrazio per l’impegno e il supporto la nostra fantastica squadra di produzione.

Condivido questo premio con tutto il cast e specialmente il protagonista con me, un bambino meraviglioso che si chiama Ibrahima, un giovane attore di talento che in questo film è davvero magico. Infine ringrazio il mio regista, Edoardo. Il suo cuore e la sua sensibilità hanno e la sua sensibilità dato vita e anima a questo film e al mio personaggio, anche per questo io a mio figlio sono veramente molto grata, è un uomo meraviglioso.

Non so se questo sarà il mio ultimo film ma io ho ancora voglia di farne ancora, sempre più belli, io senza il cinema non posso vivere assolutamente!“.

Sophia Loren poi, prima di scendere dal palco fa ridere tutta la platea quando il figlio le consegna il David lei non lo prende e dice: “Non posso prenderlo il premio qui, altrimenti cadiamo io e il premio“.

 

Pubblicato da Premi David di Donatello su Martedì 11 maggio 2021

Potrebbe anche interessarti