“Un’Estate da Re” alla Reggia di Caserta: il programma completo

Torna con la VI edizione “Un’Estate da Re”, dal 6 luglio al 4 agosto 2021 l’evento porterà la grande musica lirica e sinfonica nella magnifica cornice della Reggia di Caserta, una commistione di arte, musica e cultura che quest’anno vede la partecipazione di Riccardo Muti con la sua Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”, attesissimo nella serata del 10 luglio con due opere di Schubert.

Un’Estate da Re dal 6 luglio al 4 agosto 2021

La rassegna è nata nel 2016 per volontà del Presidente Vincenzo De Luca, deciso a promuovere la Reggia borbonica e le meraviglie del Casertano, oltre a celebrare la musica attraverso le eccellenze campane, tant’è vero che “Un’Estate da Re” anche quest’anno si avvalerà della collaborazione del Teatro San Carlo di Napoli e del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno, la direzione artistica è affidata al Maestro Antonio Marzullo che si è detto entusiasta degli ospiti di questa edizione che si aprirà il 6 luglio in Piazza Carlo di Borbone con Anna Netrebko e Yusif Eyvazov, soprano e tenore compagni sul palco e nella vita, che si esibiranno ne “La Notte della Regina”.

Di spicco e molto importanti anche le esibizioni di artisti più “giovani e contemporanei”, che secondo il direttore artistico saranno anche di ispirazione per i giovani musicisti partenopei, campani, considerata la grande tradizione di ottoni, trombe e percussioni del nostro territorio: si tratta dei Mnozil Brass, con Phoenix, che  “cambia radicalmente le regole del gioco: i Mnozil Brass in questo loro nuovo concerto tratteranno il lato serio della vita con il giusto grado di leggerezza“, per quanto riguarda le trombe (8 luglio).

Per una grande lezione di percussioni ci sarà l’esibizione del 25 luglio, di Le Percussion de Strasbourg, con un omaggio a Iannis Xenakis, con dei classici del repertorio: Pleiades e Persephassa.

Interessante anche “Et Manchi Pietà” (25 luglio) un progetto di videoart nuovo ed innovativo dell’Accademia D’Arcadia & Anagoor, che propone musica del primo barocco italiano, partendo dall’opera della grande pittrice Artemisia Gentileschi, portando sul palco “13 brani che corrispondono ad altrettanti capitoli visivi del film dove musica, narrazione ed immagini si stringono in un intreccio teatrale indissolubile“.

Il 26 luglio ci sarà un a serata dedicata a Lucio Amelio, “Ma L’Amore No”, omaggio all’ecclettico gallerista che “dopo il sisma del 1980 a richiamare a Napoli e a ispirare i nomi più importanti dell’arte contemporanea internazionale e proprio alla Reggia di Caserta ha lasciato in eredità la straordinaria collezione di opere che scaturì da quella stagione dando vita alla mostra Terrae Motus“.

Particolarmente sentito, soprattutto da parte del Presidente De Luca, l’omaggio ad Enrico Caruso “Caro Enrico…” (28 luglio), spettacolo che intreccia vita ed opere del compianto artista, spettacolo che rientra nelle celebrazioni per i 100 anni dalla sua morte.

“Un’Estate da Re” non poteva che chiudere in bellezza il 4 agosto con uno dei più amati compositori e pianisti contemporanei, Ludovico Einaudi, che porta il suo progetto musicale nato dalle passeggiate sulle Alpi innevate.

Dunque ancora per una volta la rassegna porta Presso la Reggia di Caserta artisti internazionali , grazie al preziosissimo apporto di SCABEC e della Regione Campania cui vanno i ringraziamenti di Tiziana Maffei, direttrice della Reggia : “Siamo pronti, tutti insieme, ad incantare il pubblico con un’esperienza multisensoriale. L’iniziativa dello scorso anno in piazza Carlo di Borbone ha animato l’intera città, diffondendo musica e cultura. Sono convinta che, anche alla luce delle nuove modalità di fruizione degli spettacoli dal vivo rese necessarie dalle misure anti Covid che dovranno, anche una volta terminata l’emergenza, diventare buone prassi, sia questa una delle strade da percorrere per valorizzazione il territorio e il suo patrimonio artistico, storico e culturale. La Reggia di Caserta “.

Per il programma completo, prezzi, sconti ed ulteriori informazioni: https://www.unestatedare.it/

Potrebbe anche interessarti