L’ultima notte del principe di Sansevero in scena all’Orto Botanico di Napoli

 

raimondo di sangro

Cosa accade quando una delle figure più controverse e affascinanti della storia napoletana incontra uno scultore sconosciuto? Il risultato è il Cristo Velato, frutto dell’amicizia tra Raimondo di Sangro e l’artista Giuseppe Sanmartino. I due si erano conosciuti ad una festa di corte alla fine del 1752. Poco si sa del loro rapporto, nulla si conosce sul perché il principe di Sansevero affidò proprio a quest’uomo, di soli 33 anni, il compito di realizzare l’opera simbolo della propria Cappella, o sul perché Sanmartino abbandonò il proprio mecenate subito dopo aver realizzato il suo capolavoro.

cartolina-sansevero

“L’ultima notte del Principe di Sansevero”, messo in scena da “Il pozzo e il pendolo”, ripercorre l’ultima notte di vita del principe, il 22 marzo del 1771, cercando di scoprire i segreti che l’uomo si portò nella tomba. Lo spettacolo prende vita da un possibile incontro segreto che si tenne tra i due uomini così diversi eppure legati per sempre dal filo indistruttibile dell’arte.

Quando: dal 3 luglio al 5 luglio  2015, ore 21
Dove: Real Orto Botanico di Napoli
Per informazioni e prenotazioni: 081 5422088 o email info@ilpozzoeilpendolo.it

Potrebbe anche interessarti