Universiadi 1979: quando Pietro Mennea batté il record mondiale

Pietro MenneaSi inaugura stasera la XXX edizione delle Universiadi. A Napoli è tutto pronto per la cerimonia d’apertura. Come annunciato dal governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, la manifestazione sarà dedicata a Pietro Mennea, uomo del Sud e grande campione.

Pietro Mennea si distinse proprio durante l’edizione delle Universiadi del 1979 tenutasi in Messico. Nato a Barletta nel 1952, fin da adolescente mostra grandi capacità nel mondo dell’atletica. A soli diciannove anni debutta nei Campionati Europei del 1971, dove arriva sesto. Arriva terzo alle Olimpiadi di Monaco del 1972; secondo agli Europei di Roma del 1974; nel 1978 vince i 200 metri agli Europei di Praga e i 400 metri agli Europei indoor.

Nel 1979 partecipa alle Universiadi di Città del Messico, all’epoca era studente di scienze politiche. Il 12 settembre conquista un record mondiale: corre i duecento metri in 19 secondi e 72 centesimi. Il record di Mennea durerà ben diciassette anni.

Dopo il grande orgoglio di ospitare una manifestazione mondiale chissà che un altro uomo del Sud batta un record e ci renda ancor più fieri di appartenere a questa terra.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più