Tokyo 2020, i napoletani Irma Testa e Mario Sanzullo raccontano le curiosità del villaggio

Sta per iniziare l’avventura delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Domani alle ore 13 italiane  – alle 20 in Giappone – inizierà la cerimonia inaugurale. Sono tanti gli italiani che punteranno a conquistare un piazzamento sul podio e portare a casa una medaglia prestigiosa.

Una buona parte della delegazione azzurra è composta anche da atleti campani che vorranno portare in alto il loro orgoglio meridionale. Grazie ai social ora possiamo vedere più da vicino la vita di un’atleta durante queste competizioni così importanti e vivere con loro i momenti precedenti o successivi ad una gara decisiva.

Le curiosità da Tokyo 2020

Se il ginnasta irlandese Rhys McClenaghan ha voluto testare i letti “anti sesso” – costruiti in cartone per non supportare troppo peso – saltandoci sopra, i nostri azzurri hanno pensato altre cose per coinvolgere i fan e far scoprire i segreti e le curiosità del villaggio olimpico di Tokyo 2020.

Irma Testa, campionessa di pugilato di Torre Annunziata, ha voluto far sapere come è gestita la situazione covid all’interno delle strutture olimpiche pubblicando una foto. “Tutti i giorni facciamo dei tamponi in autonomia, vengono consegnati ed analizzati. Ci sono delle app che ti avvisano se sei stata a contatto con un positivo. Ogni giorno compiliamo un questionario sul nostro stato di salute“.

Nonostante i numerosi casi di covid che in questi giorni stanno allarmando il comitato organizzativo – ieri erano poco più di 70 compresi alcuni atleti – pare non ci sia alcun pericolo per il prosieguo del torneo.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Irma Testa (@iosonoirmatesta)

Mario Sanzullo invece, nuotatore di Massa di Somma, ha voluto girare un video della sua stanza per far sapere quanto fosse grande, e a quanto pare non lo è affatto: “Non è così grande come sembra“.

Potrebbe anche interessarti