MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Tokyo 2020, Irma Testa nella storia: è napoletana la prima donna a vincere una medaglia nella boxe

irma testaIrma Testa è nella storia della box femminile. La ragazza di Torre Annunziata è la prima donna a conquistare una medaglia alle olimpiadi. Dopo essere stata la prima boxeur azzurra ad entrare a far parte di un’olimpiade, Rio 2016, la 23enne è pronta a mettere al collo una medaglia importante.

Approdata in semifinale nella categoria dei pesi piuma dopo il netto successo per 5-0 nei quarti di finale contro la canadese Caroline Veyre. L’accesso in semifinale è garanzia di medaglia: con il bronzo già assicurato (nella boxe la semifinale è bronzo assicurato anche in caso di sconfitta), Testa potrà andare a caccia di metalli più pregiati nella semifinale in programma sabato 31 luglio.

A cuor leggero, data la giovane età, ma con la grinta e la cattiveria di una veterana, Irma Testa punterà all’oro per portare in alto il nome dell’Italia e della sua Torre Annunziata.

Soprannominata “The Butterfly”, la giovane è una predestinata. La sua passione per il pugilato è sbocciata a 12 anni grazie alla sorella Lucia e le ha regalato subito molte soddisfazioni. Nella sua bacheca spiccano un Mondiale Junior, uno Youth e un argento ai Giochi Olimpici Giovanili e, dal 2019, un oro continentale nei 57 kg.

Su Instagram, prima che iniziassero le olimpiadi, Irma era orgogliosa del percorso fatto, soprattutto dalla squadra femminile: “Abbiamo aggiunto delle pagine di storia nel libro della boxe, che fino ad oggi, è stata sempre raccontata da maschi. Per una volta, a scrivere e raccontare, siamo noi donne. Regalando poesia e bellezza“. E il meglio deve ancora venire.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Italia Team (@italiateam)

Potrebbe anche interessarti