Capolavoro Napoli in Champions: 5 su 5, ma cosa serve per il primo posto

napoli champions rangers

Il Napoli vince ancora e fa 5 su 5 in Champions League. Battuti anche gli scozzesi del Glasgow Rangers al Maradona, ma manca il primo posto matematico nel girone a causa della contemporanea vittoria del Liverpool contro l’Ajax. Vittoria di fila numero 12 per gli uomini di Spalletti che ormai somigliano sempre di più a una macchina perfetta.

Napoli-Rangers 3-0: 5 vittorie su 5 in Champions League

Bastano 11 minuti al Napoli per sbloccare la partita e lo fa, come ormai ci ha abituato, con un gol bellissimo. Di Lorenzo coglie il taglio di Simeone e con il destro aggira il difensore trovando il Cholito, che stoppa col sinistro e insacca di destro. Da quel momento è show del Napoli.

Passano 5 minuti per rivedere in azione la coppia più bella del mondo: pennellata mancina di Mario Rui per la testa di Simeone, che sigla la doppietta. Terzo assist del portoghese per il Cholito in stagione, sempre per gol segnati di testa.

Nel secondo tempo la musica non cambia, anche se i Rangers sembrano provarci timidamente. Ma è sempre il Napoli a passare, questa volta con Ostigard per il 3-0 finale.

Una voglia, una tenacia, un divertirsi insieme che sfocia nel più assoluto altruismo. Nel Napoli segnano tutti e giocano tutti, in una combinazione letale di talento e applicazione. Domenica hanno giocato contro la Roma Kvaratskhelia-Osimhen-Lozano, oggi Raspadori-Simeone-Politano. Il Napoli ha due squadre. Due squadre di livello.

Gli azzurri sono una macchina perfetta, ma manca qualcosa per il primo posto nel girone

Manca l’ultimo tassello: finire il girone da primi della classe. Per farlo ci sono due strade: la prima è fare risultato a Liverpool, la seconda è non perdere con più di 3 gol di scarto. In caso di parità di punti tra il Napoli e il Liverpool, per la determinazione della classifica si applicano i seguenti criteri nell’ordine indicato:– chi avrà la migliore differenza reti negli scontri diretti (ad esempio passerà il Liverpool se dovesse vincere 4-0 dopo aver perso 4-1 al Maradona);– in caso di pareggio anche nella differenza reti, passerà chi avrà segnato il maggior numero di reti negli scontri diretti (il 3-0 qualificherebbe il Napoli perché all’andata ha segnato 4 gol);– in caso di ulteriore parità, passerà al turno successivo chi avrà la migliore differenza reti in tutte le partite del girone. E il Napoli in quel caso sarebbe in una botte di ferro.


Guai a dare per scontato il primo posto. La Champions ci ha abituato a rimonte incredibili e servirà comunque una grande partita da parte del Napoli. Il primo novembre ci sarà il verdetto.

Potrebbe anche interessarti