Basket Serie D, finale playoff: Ercolano perde Gara 1 al fotofinish

marano

Tempo di finali, è il tempo dove ogni minimo errore si paga. Il tempo della sfida più attesa per la promozione in C nazionale, il confronto è tra S.C.Ercolano e Angri Pallacanestro.
Il primo episodio della serie è a favore dei padroni di casa di Angri che con un pizzico di fortuna nei momenti decisivi ha saputo sfruttare i pochissimi errori degli uomini di coach Caprio.

Ercolano parte sfavorita in questa finale con un Salvatore acciaccato (problemi muscolari) e il paventato dominio fisico di Angri con Lewis e De Martino Francesco che sulla carta possono dominare i vari Carrozzo e Gaudino.
Il primo periodo di gara 1 non dice questo però, gli ospiti restano a contatto nonostante un avvio da incubo e le poveri bagnate di Carrozzo e Salvatore, Angri non sfrutta il momento di scarsa produzione offensiva di Ercolano e si fa annichilire dalla difesa orange.

E’ nel secondo periodo che accade l’episodio decisivo, quello che cambia volto alla partita. Ercolano è costretta sempre ad inseguire ma è a contatto con un massimo svantaggio di 11 punti, inspiegabilmente l’arbitro assegna prima un fallo tecnico a Picone per proteste e poi dopo il gesto di stizza per l’ingiusta punizione inflittagli addirittura espelle la guardia di coach Caprio che corre ai ripari con la saggezza tattica di Cusitore.

Gli uomini di coach Caprio non demordono, e nonostante l’ingiusta chiamata arbitrale che rischia di penalizzare un’intera serie di finale (per l’espulsione può essere inflitta una squalifica commutabile in ammenda ndr), riesce a risalire la china e mette paura ai padroni di casa con i canestri di Olivieri e Salvatore che chiudono il secondo periodo sul 36 a 33 per Angri.

Ercolano vuole riordinare le idee ed Angri vuole dare il colpo di grazia agli ospiti che però sono duri a morire, infatti, nonostante l’avvio ad handicap (6 a 0 di parziale per Angri ndr), riescono a restare in partita contribuendo ad aumentare lo spettacolo di questa bellissima finale per l’accesso in Serie C Nazionale.

Il capolavoro di coach Caprio avviene nel quarto periodo, Salvatore inizia ad infilare canestri a ripetizione e la tripla di Carrozzo suona la carica per gli ospiti che a 5′ dal termine sono avanti sul 51 a 55.
Quando la magia “orange” sembra funzionare ci pensa però Nocera a riportare Angri in scia e con 7 punti di fila annulla il vantaggio dello S.C.Ercolano.
Da questo momento è un’altalena di emozioni e le due compagini ribattono canestro su canestro finché una discutibile chiamata arbitrale sul 68 a 68 a 5 decimi di secondo assegna due tiri liberi ad Aramu che con chirurgica freddezza infila il tiro del 69 a 68 finale lasciando il tempo soltanto all’amarezza per Gaudino e soci.

Per Ercolano, l’amaro in bocca della sconfitta ma la convinzione che Gara 2 potrà avere una storia diversa per i ragazzi di coach Caprio la prossima settimana di allenamenti sarà decisiva per continuare a sperare. 
Per Angri, invece, una vittoria che però non farà dormire sogni tranquilli a Dello Iacono perché si è stati ad un passo da una sconfitta che avrebbe significato il possibile inizio di una crisi di risultati oltre che di gioco espresso. 
Appuntamento per Gara 2 è Domenica 24 Maggio alle ore 18 al Tilgher, e per l’occasiona sarà giornata “Orange” si prevede il tutto esaurito, quindi non ci resta che aspettare 7 giorni per il prossimo emozionate episodio.

Tabellini:
Angri Pallacanestro vs S.C.Ercolano: 69 a 68 
Parziali (22 a 13, 36 a 33, 49 a 44)

Angri Pallacanestro: 
De Martino M, Attianese, Albanese (cap) 10, Postiglione ne, De Martino F 12, Atorino ne, Zaccaro 5, Greco 17, Longobardi ne, Aramu 2, Nocera 18, Lewis 3. 
All.re Dello Iacono Ass. All.re Tortora 

S.C.Ercolano: 
Formisano, Olivieri 24, Picone 2, Nappo, Cusitore 7, Ordine, Salvatore 18, Gaudino (cap) 4, Mattei, De Gaetano V ne, Carrozzo 13, D’Ambrosio S ne. 
All.re Caprio Ass. All.re Izzo 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più