Pjanic: “Ecco perché Juve avanti a Roma e Napoli. Se arrivasse anche Higuain…”

 

Pjanic

Nel corso della sua presentazione ufficiale, avvenuta quest’oggi all’interno della sala conferenze dello Juventus Stadium poco dopo l’ora di pranzo, il nuovo giocatore della Juventus, Miralem Pjanic ha spiegato le differenze tra la squadra bianconera e i suoi precedenti club, facendo un breve commento anche su un eventuale arrivo del bomber del Calcio Napoli Gonzalo Higuain.

Ecco quanto appreso dal sito di Alfredo Pedullà: “Ora che sono alla Juventus ho visto e capito perché era sempre difficile esserle davanti. Si lavora tanto e l’ho capito fin dal primo momento. Ho ricevuto tantissimi auguri di benvenuto da parte dei nuovi compagni che mi hanno fatto capire che adesso sono in una grande squadra”.

Un po’ meno grande il calciatore bosniaco ha considerato, invece, il suo ex club, ovvero la Roma, una delle rivali storiche dei bianconeri e anche l’unica – assieme al Napoli – ad aver provato negli ultimissimi anni a contendere i trofei nazionali alla Vecchia Signora: “Siamo una squadra unita, abbiamo lavorato alla grande ed è diverso rispetto a quando ero alla Roma. Il paragone con Pirlo mi lusinga, ma io sono diverso e non copierò il suo gioco. So che quando ci sarà Roma-Juve sarò fischiato dai miei ex tifosi, ma per me è stato comunque difficile cambiare squadra. Prima di firmare per la Juve ho sentito Totti, De Rossi e Spalletti”.

Poi Miralem Pjanic è tornato nuovamente a concentrare la propria attenzione sulla Juventus e in particolare sul suo reparto, ma ha anche strizzato l’occhio a quello che sarebbe un clamoroso colpo di mercato da parte di Beppe Marotta e Agnelli, un acquisto che farebbe inferocire anche un’altra tifoseria che non vede proprio di buon occhio i bianconeri, ovvero quella del Napoli: “Il nostro centrocampo è davvero forte, siamo in tanti ma tutti utili per l’allenatore. Il mister deciderà di volta in volta la squadra migliore per vincere. Se arrivasse Higuain? Non mi sorprenderebbe, la Juve fa in modo che i calciatori migliori vengano qui. La società fa sul serio, qui si creano le condizioni per vincere”. 

Potrebbe anche interessarti