De Zerbi rivoluziona il Palermo: ecco come giocherà contro il Napoli

De Zerbi Palermo

Dopo solo 2 giornate di campionato, il Palermo di Zamparini cambia già allenatore. Davide Ballardini, in rotta con il presidente per un mercato ritenuto insoddisfacente, è stato sostituito dall’esordiente Roberto De Zerbi. L’ex Napoli, protagonista con gli azzurri nell’anno della promozione in Serie B, sfiderà il suo passato nell’anticipo delle 20:45 della terza giornata di Serie A. De Zerbi rappresenta un’autentica scommessa, che però ha già ottenuto diversi risultati in questo inizio di carriera. In particolare, a Foggia è riuscito a vincere la Coppa Italia Lega Pro e sfiorare la promozione in Serie B, dopo aver perso lo spareggio decisivo con il Pisa di Gattuso.

Ora De Zerbi si trova a compiere un grande passo. Un azzardo, secondo qualcuno, soprattutto per il modulo che intende applicare. Al nuovo tecnico del Palermo viene riconosciuto un gioco molto offensivo, paragonato a quello di Zeman, e per questo chiamato anche “DeZerbiLandia“. Come cambierà il Palermo rispetto al precedente allenatore? Si passa ad un 4-3-3 molto spregiudicato, con terzini sempre pronti a spingere ed un tridente offensivo pronto a far male.

Proprio la difesa a 4 è la vera novità, in controtendenza con la gestione di Ballardini, che aveva schierato i suoi difensori a 3. In porta è confermato Posavec; in difesa, Rispoli Aleesami saranno i due terzini titolari che, come detto, saranno molto offensivi. A centrocampo, il mediano sarà Gazzi, con Hiljemark e uno tra Chochev e Bruno Henrique ai suoi lati. In attacco, occhio ad Alessandro Diamanti, al quale De Zerbi lascerà tanta libertà offensiva. Il Napoli è quindi avvisato, contro i rosanero si prospetta una partita ad alta intensità e ricca di gol.

Potrebbe anche interessarti