Verdi: “Non è stato un no al Napoli, resto qui col sorriso. Sarri mi ha detto che…”

Da protagonista del mercato invernale a protagonista di un nulla di fatto. Simone Verdi resta a Bologna, per lui nessun trasferimento al Napoli. Il giocatore, infatti, ha deciso spontaneamente di non lasciare l’Emilia Romagna, nonostante il grande corteggiamento dei partenopei.

Verdi ha spiegato così la sua scelta ai microfoni di Sky: “Sarri e Giuntoli hanno provato a convincermi. Ma non è stato un no al club partenopeo. Sono stato tentato dal una offerta così importante. Ci ho pensato ma non volevo lasciare questo club a gennaio: resto a Bologna col sorriso. Ho intrapreso un percorso di crescita qui e devo portarlo avanti. Volevo una maglia da titolare da Sarri? Io non l’ho mai chiesto. So che in club così importanti nessuno ti garantisce nulla. Se vai in una squadra del genere sai che devi guadagnarti il posto tutti i giorni. A giugno può capitare di tutto, lo so, ho perso un treno ma farò di tutto per dimostrare il mio valore”.

E ancora: “Sono sempre rimasto della mia idea. Ho ascoltato tutti, ma ho scelto io con la mia testa – continua Verdi – sono grato al Bologna che mi è sempre stato vicino. Il club mi ha fatto crescere, ha sempre creduto in me e questo è il mio modo per ringraziarli. Ripeto, è stata una scelta serena. Sarri? Mi voleva, ma ha capito che la mia scelta era diversa. Sapevo che andavo a giocarmi l’Europa League e lo scudetto fino all’ultimo, ma non c’entra il discorso. Mi ha detto che mi capisce e che l’importante è che questa decisione mi renda felice”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più