L’Ordine difende Titti Improta e attacca Sarri: “Risposta sessista, inaccettabile”

sarri e titti improta

Hanno fatto rumore, e non poco, le parole che ieri in conferenza stampa Maurizio Sarri, tecnico del Napoli, ha rivolto alla giornalista di Canale 21, Titti Improta.

Il tecnico toscano è parso visibilmente nervoso dopo lo 0-0 in casa dell’Inter ed ha prima lasciato la postazione Mediaset durante l’intervista e poi rivolto queste parole alla giornalista napoletana: “Sei una donna, sei carina e per questi due motivi non ti mando a fare in c…“.

Queste “eleganti parole” non sono andate giù all’Ordine dei Giornalisti della Campania che ha emesso un comunicato in difesa della giornalista, ritenendo le dichiarazioni sarriane “Una risposta sessista, inaccettabile“.

A telecamere spente – aggiunge Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine – Sarri si è poi scusato ma rimane la gravità della sua risposta che segna non solo il gergo volgare dell’allenatore ma il suo disprezzo verso la stampa e verso le donne. Totale solidarietà alla collega Titti Improta, segretario dell’Ordine della Campania e presidente della commissione pari opportunità, che sta ricevendo in queste ore messaggi e sostegno da tutta l’Italia“.

Potrebbe anche interessarti