Napoli-Liverpool, gli ultras a caccia degli hooligans: ronde e risse in centro

Sembra un bollettino di guerra, e invece è una partita di calcio. O almeno, dovrebbe esserlo. Da giorni le forze dell’ordine sono in massima allerta per la partita di questa sera tra Napoli e Liverpool. Come raccontato dal Corriere del Mezzogiorno, nelle ultime ore la tensione è salita alle stelle.

Il quotidiano racconta di ultras del Napoli che girano la città in scooter come sentinelle, alla ricerca degli inglesi. “Le frange più violente del tifo napoletano – spiega il Corriere del Mezzogiorno – si sono organizzate come se fossero in guerra“. Colpiti alcuni inglesi che si trovavano nel centro storico. Rubate sciarpe ed altri vessilli del Liverpool, che rappresentano il “bottino” di guerra.

Una vera e propria caccia all’uomo, che si è protratta per ore. E prima dell’inizio della partita si temono scontri ben più violenti. Napoli è blindata, con oltre 500 agenti che presiedono il centro storico. E si temono aggressioni per i tifosi del Livepool (circa 2700) che raggiungeranno lo stadio San Paolo questa sera.

Potrebbe anche interessarti