Calciomercato/ Il Milan spende 70 milioni, il Napoli zero: ADL non ha mai speso così poco

Poco fa è terminata la sessione invernale del calciomercato. Una finestra un po’ scarna che non ha visto grandi campioni approdare nel nostro campionato. Il Napoli di Aurelio De Laurentiis in questo frangente invernale non ha battuto alcun colpo.

A differenza degli altri anni che hanno visto il Napoli propenso ad accaparrarsi le prestazioni di diversi giocatori – come Pavoletti, Grassi, Gabbiadini – quest’anno è la prima volta che, nel mercato invernale, il club partenopeo non ha acquistato alcun giocatore. In questa sessione invernale bisogna però fare un plauso al presidente De Laurentiis, che nonostante il calo del fatturato azzurro è riuscito a trattenere Allan dall’assalto del Psg.

In questo mese si è parlato molto di Kiyine, centrocampista belga in forza al Chievo, ma sembra tutto rimandato per giugno. Sembrava fatta per l’attaccante in forza al Genoa, Kouamé, ed invece nulla. Altro nome che è risuonato in quest’ultimo giorno di mercato è stato quello di Bennancer, centrocampista ex Arsenal in forza all’Empoli: anche per questa trattativa, un nulla di fatto.

Affari rimandati alla sessione estiva? Vedremo. Fatto sta che in questo mercato invernale il Napoli insieme ad altre due big di serie A ha speso letteralmente zero. Le altre due squadre che non hanno fatto alcun investimento in entrata sono la Lazio e la Roma.

La Roma è stata ferma anche in uscita, la Lazio invece ha incassato 600 mila euro per il prestito con diritto di riscatto di Cáceres alla Juventus. Anche la squadra di Massimiliano Allegri in entrata si è accaparrata la sola prestazione del centrale uruguaiano, spendendo soli 600 mila euro.

In uscita invece è riuscita ad incassare 18,5 milioni di euro. Soldi derivanti dalla cessione a titolo definitivo di Benatia e dai due prestiti con diritto di riscatto di Higuain al Chelsea e Sturaro al Genoa. Tra le tre big che si sono mosse sul mercato invernale ci sono: Fiorentina, Inter e Milan.

Entrambe le squadre hanno fatto degli investimenti importanti. La Fiorentina con la spesa di 16,7 milioni di euro è riuscita ad accaparrarsi le prestazioni di Traorè, Zurkowski e il prestito con diritto di riscatto di Muriel. In uscita non è riuscita a ricavarci niente.

L’Inter in entrata ha investito 8 milioni di euro per mettere sotto contratto Gravillon e Cedric, quest’ultimo preso in prestito con diritto di riscatto. In uscita non ha fatto alcuna cessione remunerativa. Il Milan invece può definirsi re di questo mercato invernale.

E’ la big di Serie A ad aver investito più soldi di tutte le altre: ben 70 milioni di euro. La squadra di Gattuso, dopo aver lasciato partire Higuain, che era in prestito con diritto di riscatto dalla Juventus, ha siglato i contratti di Piatek e Paquetà versando nelle tasche delle rispettive società 35 milioni di euro cadauno. In conclusione, a parte Milan, Inter e Fiorentina, anche le altre big di Serie A hanno deciso di non battere alcun colpo importante per questo mercato invernale.

Potrebbe anche interessarti