FOTO. Le vergognose sciarpe dei tifosi dell’Atalanta: “In tour a Fenestrelle tante cose belle”

Ennesimo, vergognoso insulto di matrice antimeridionale da parte dei tifosi dell’Atalanta. Durante il match del San Paolo tra Atalanta e Napoli, due tifosi bergamaschi hanno esibito delle sciarpe con il volto di Cesare Lombroso, indossando delle maschere da scimmie. Sulle sciarpe, poi, il riferimento al lager di Fenestrelle: “In tour a Fenestrelle quante cose belle“.

Dopo i cori razzisti e ormai impuniti, segnali ancora più chiari e vergognoso di un vero e proprio razzismo antinapoletano che sbugiarda anche chi, ancora oggi, cerca di difendere Lombroso o di negare la tragedia di Fenestrelle“, fa sapere il Movimento Neoborbonico in un comunicato, affermando di aver già sporto denuncia agli organi competenti della Figc e della Procura di Napoli.

Nelle stesse ore i tifosi del Brescia – prosegue il Movimento Neoborbonico – pubblicizzano la loro trasferta a Lecce (per la partita di serie B Lecce-Brescia che si terrà il 28 aprile alle ore 21) “80 euro vaccinazioni comprese”: nessuna ironia squallida ma solo e sempre razzismo (antimeridionale) da Brescia a Bergamo e da Napoli a Lecce! L’invito dei neoborbonici verso il popolo meridionale è quello di ritornare ad essere un popolo più fiero, orgoglioso ed unito di prima, con quella fratellanza che ha caratterizzato il Sud dalla Magna Grecia anche di fronte a questi attacchi che sono pieni non di ironia ma di puro razzismo finora impunito”.

Questo dei tifosi atalantini, però, non è un caso isolato. Oltre ai ripetuti e beceri cori razzisti, i tifosi dell’Atalanta si resero protagonisti lo scorso campionato, esibendo uno striscione con il volto di Cesare Lombroso.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più