Supercoppa Juve-Napoli, De Laurentiis: “Richiesta di rinvio non accettata. Era per avere pubblico e raccogliere fondi per il covid”

supercoppa de laurentiisIn questi giorni si era diffusa la notizia che il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, avesse chiesto lo spostamento della Supercoppa con la Juventus. Una richiesta che non è stata accettata creando qualche malumore nell’ambiente.

Oggi, attraverso un comunicato pubblicato sul sito del club azzurro, il numero uno del Napoli spiega che la squadra scenderà regolarmente in campo il 20 gennaio per la Supercoppa e conferma tale voce.

“La SSCN parteciperà alla Supercoppa contro la Juventus in programma a Reggio Emilia mercoledì 20 gennaio. Risponde al vero il fatto che il Presidente Aurelio De Laurentiis aveva richiesto uno spostamento della partita a fine campionato, o in una data eventualmente disponibile in primavera, per una serie di motivi di grande ragionevolezza. Ma si è sempre trattato di una proposta. Se la partita si fosse disputata in primavera, ci sarebbe stata la speranza di aprire, anche parzialmente, al pubblico“.

Oltre alla presenza dei tifosi allo stadio, tra i motivi che avevano spinto De Laurentiis a voler posticipare la gara anche l’organizzazione di una raccolta fondi da destinare a chi si occupa del covid.

“Inoltre, la proposta di De Laurentiis era rivolta a cercare maggiori fondi, dalle autorità regionali, statali e da sponsor diversi, per raccogliere una cifra importante da devolvere alla ricerca contro il Covid 19. La SSCN prende atto che questa richiesta non sia stata accettata e sarà presente mercoledì a Reggio Emilia per contendere la Supercoppa alla Juventus”. 

Dopo tanti anni, causa pandemia, la Supercoppa si giocherà di nuovo in Italia. De Laurentiis ha voluto smentire con questo comunicato quanti stavano ipotizzando un rinvio dovuto alla condizione fisica della rosa. Infatti non è un momento felice per gli azzurri che hanno alcune pedine fondamentali infortunate.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più