De Laurentiis su Insigne: “Rinnovo dipende da lui, se si è stancato e vuole girare l’Europa”

insigneLorenzo Insigne è uno dei protagonisti indiscussi dell’Europeo dell’Italia. Trascinatore dentro e fuori dal campo è diventato leader del gruppo e idolo del web. Sono tanti i video in cui viene preso in giro dai sui compagni o quelli in cui si vede lui capo dell’orchestra azzurra a dirigere i cori delle canzoni napoletane cantate da tutti.

Per non parlare delle tantissime parodie che spopolano su internet sul suo inconfondibile “tir a girrr“. Un vero e proprio tormentone che sta unendo tutta l’Italia e che fino a questo momento sta portando molto bene.

Gattuso torna a parlare di Napoli

Il capitano del Napoli però, anche se ora è con la testa a concludere l’Europeo nel miglior modo possibile, finita l’avventura con la nazionale dovrà pensare al rinnovo con il Napoli in scadenza nel 2022. Lui e il suo agente stanno ancora aspettando un offerta adeguata dal club di De Laurentiis che, nel frattempo ha parlato ieri a margine della presentazione di una mostra fotografica su Maradona e gli ha lanciato una frecciatina facendogli capire di essere un ragazzo importante ma non indispensabile.

Lorenzo Insigne è un prodotto del vivaio, Santoro che ora è tornato con noi, un napoletano che conosce il territorio, lo scovò tanti anni fa. Dipende da lui, se poi Insigne mi dice che si è stancato e non vuole relegarsi e girare l’Europa, sarà una sua decisione, non certo nostra“.

Futuro in bilico dunque per Insigne che però ora pensa solo a fare quanti più “tir a girrr” possibili e piazzarli tutti in rete facendo esplodere l’Italia in un urlo di gioia. Stasera sarà ancora una volta titolare nel 4-3-3 di mister Mancini pronto a fornire giocate di classe e magari mettersi in mostra per i possibili futuri top club che lo vorranno se non riuscisse a trovare un accordo con il suo Napoli.

Potrebbe anche interessarti