Milan-Napoli, Salvini rosica: “Una roba da far disamorare del calcio. Sono incazzato”

matteo salvini napoliRosica Matteo Salvini per la sconfitta del Milan di ieri sera contro il Napoli. Oggetto della discordia è sempre il gol sul finale annullato ai rossoneri per il fuorigioco di Kessie, giudicato influente sull’azione dall’arbitro Massa dopo il consulto con il Var. Oggi, l’Aia, ha confermato che la decisione presa ieri sera è stata giusta.

Milan – Napoli: le parole di Salvini

“Un fuorigioco con uno steso a terra come un materasso, con il difensore che gli si arrampica sopra e con l’arbitro che annulla il gol, è una roba da far disamorare del calcio. Ci sono cose più importanti, ma sono ancora incazzato per ieri”. Queste le parole di Salvini oggi, durante la visita presso il cantiere delle ex acciaierie Falck di Sesto San Giovanni. Le parole sono state riportate dalla versione online del quotidiano Il Mattino.

Cosa dice il regolamento

Secondo l’Associazione Italiana Arbitri, a prescindere dall’intenzione di fallo, quando vi è contatto tra attaccante in fuorigioco e un difensore si tratta di un fallo da punire. Non solo, nel caso specifico vi era un movimento di gambe di Giroud, fattore che rende ancora più facilmente interpretabile il regolamento da parte dell’arbitro. Non vi sono perciò dubbi sulla non liceità dell’azione né si comprendono alcune polemiche decisamente fuori luogo, come quella del vicesindaco di Cerano che ha addirittura parlato di “mano della camorra”.

Potrebbe anche interessarti