“Terrone di m***a”: Daspo di 5 anni al tifoso che ha aggredito il giornalista napoletano

daspo tifoso giornalista napoletano
Daspo al tifoso che ha insultato il giornalista napoletano Marco Lombardi

E’ stato emesso un Daspo sportivo di cinque anni per il tifoso che, lo scorso 18 settembre, a seguito della partita Milan-Napoli, all’uscita dallo stadio ha inveito contro un giornalista napoletano, Marco Lombardi, rivolgendogli offese di stampo razziale. A renderlo noto è Sky Tg24.

Daspo al tifoso del Milan che ha insultato il giornalista napoletano

L’uomo, ad una domanda dell’inviato di Calcio Napoli 24, che stava intervistando sia sostenitori del Napoli che del Milan, ha risposto: “Tu sei venuto da Napoli a farmi ‘sta c***o di domanda”. Colta la volontà del soggetto di provocare, Lombardi si è allontanato ma lui non si è arreso ed ha continuato a disturbare, arrivando a mettere quasi le mani addosso al giornalista. Quest’ultimo ha deciso così di interrompere il collegamento e proprio in quel momento è stato insultato con un “terrone di m***a”.

Una vicenda estremamente grave ma purtroppo non nuova: molto spesso, in occasione di sfide calcistiche e non solo, si sferrano offese gratuite al popolo partenopeo, arrivando persino ad inneggiarne la morte. Il comportamento del tifoso in questione è stato punito con un Daspo di cinque anni, emesso dal questore di Milano, Giuseppe Petronzi. In più è stato denunciato per violenza privata, aggravata dalla discriminazione razziale, etnica o religiosa.

La sua condotta è stata ritenuta “evidentemente finalizzata alla partecipazione attiva a episodi di violenza, di minaccia o di intimidazione, tali da porre in pericolo la sicurezza pubblica o da creare turbative per l’ordine pubblico”.

Di qui il divieto per 5 anni di accedere agli impianti sportivi del territorio nazionale e dell’Unione Europea dove si disputeranno le manifestazioni calcistiche, compresi gli incontri disputati all’estero dalle squadre italiane e dalla Nazionale.


Potrebbe anche interessarti