Turris, Vitaglione: “Grande spirito di squadra. Yeboah? Decide il presidente”

ScreenHunter_02 Nov. 22 18.12

Soddisfatto per la prestazione, ma soprattutto per la vittoria, anche il direttore sportivo della Turris, Francesco Vitaglione, che nel post-gara scherza con i giornalisti presenti in sala stampa: “Farò richiesta di giocare sempre in casa! A parte gli scherzi, fuori casa non abbiamo lo stesso rendimento, e dobbiamo migliorare da questo punto di vista. Per quanto riguarda la partita, oggi mi è piaciuto lo spirito dei ragazzi, siamo andati in difficoltà solo nei primi 25 minuti del secondo tempo, poi ci siamo ripresi“.

Grande merito va anche all’allenatore, abile nel correggere in corsa la sua squadra, secondo Vitaglione: “Complimenti anche al mister, che ha impostato ottimamente la gara ed è stato bravo a correggere la squadra, in particolare con l’ingresso di Pappadia, che ha annullato altre azioni del Pomigliano“.

Complimenti non solo per il tecnico, ma anche per il migliore in campo della Turris, Michele Tarallo: “Fa sempre la differenza, è un giocatore che non c’entra nulla con questa categoria, e va solo apprezzato e supportato“.

Sul mercato: “Yeboah resta con noi? Se lo dice il presidente…io faccio il direttore sportivo, le decisioni finali spettano sempre a chi mette i soldi. Dobbiamo stare attenti a non sbagliare in questo mercato, in cui non è semplice operare“.

Conclude Viaglione: “Domenica ci sarà l’ultimo esame. Le disattenzioni? E’ una questione di stimoli, di approccio alla gara, bisogna mantenere alta la concentrazione, cosa che non spesso accade fuori casa, dove abbiamo fatto sempre fatica. Bisogna invertire il trend per dare continuità di risultati. Stiamo facendo un buon lavoro sotto l’aspetto atletico, credo che il problema quindi non sia fisico, ma esclusivamente mentale“.

Potrebbe anche interessarti