MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Herculaneum: troppa panchina, Di Franco lascia

Di Franco

Era nell’aria da un po’ e con l’avvicinarsi del mercato invernale è divenuto ufficiale: Luca di Franco non è più un calciatore dell’Herculaneum. A comunicarlo la stessa società, tramite un apposito comunicato stampa:

La società ASD A.V. Herculaneum 1924 comunica di aver concluso consensualmente il rapporto con il calciatore Luca Di Franco. Il difensore, che richiedeva più spazio, ha deciso assieme alla dirigenza di rescindere l’accordo per giocare con più continuità. L’ A.V. Herculaneum 1924 intende ringraziare vivamente Di Franco per l’impegno profuso in questi mesi di militanza in maglia granata, per la professionalità e l’attaccamento dimostrati e gli augura le migliori fortune per il suo futuro professionale“.

Al miele anche le parole dello stesso espertissimo difensore centrale: “E’ stata una bellissima esperienza. Se tornassi indietro la rifarei ancora. L’ambiente e la società sono davvero eccellenti. Credo che questa squadra a gennaio possa già festeggiare la vittoria del campionato e me lo auguro vivamente. Sono contento di aver giocato per questa squadra e di aver giocato per una città così calda e passionale, una piazza che ha pochi rivali. Ad Ercolano ho trovato una società eccezionale e delle splendide persone. Le famiglie Annunziata e Mazzamauro meritano tanto, non vedevo gente così nel calcio da tanti anni. Saluto tutti con affetto, i miei compagni formano uno splendido gruppo e auguro loro tanti successi”.

Adesso l’Herculaneum ha la necessità di sostituire Di Franco, acquistando almeno un altro centrale difensivo, visto che al momento ne ha soltanto due, Salvati e Albanese. Il mercato riaprirà il 2 dicembre e quindi già dopo la gara di sabato con l’Arzanese potrebbe essere annunciato un primo colpo. Il nome più accreditato è quello di Giuseppe Allocca, centrale classe 1980 attualmente svincolato, che negli ultimi mesi si è spesso allenato al “Solaro” e che garantirebbe la stessa esperienza di Di Franco, avendo trascorso l’intera carriera in compagini di Serie D, ultime delle quali Turris e Neapolis.

 

 

 

 

Potrebbe anche interessarti