Tra Napoli e Roma vince l’equilibrio. Al San Paolo, è solo 0-0

Insigne

Si attendeva un match spettacolare per quello che un tempo era chiamato il derby del sud, ma così non è stato. Sia Roma che Napoli, reduci da due sconfitte in campionato, cercavano il pronto riscatto, per rispondere all’Inter capolista, ieri vittoriosa ad Udine. E invece è arrivato soltanto uno 0-0, un pareggio che non accontenta nessuno, che va stretto al Napoli e che, forse, va leggermente meglio alla deludente Roma dell’ultimo mese.

Nel primo tempo, nonostante il netto predominio degli azzurri, le parate da parte di Reina e Szczesny sono state addirittura zero. Un dato numerico che certifica il basso tasso di spettacolo offerto da questa partita, nonostante le attese della vigilia. Come detto, il Napoli ha fatto la partita, mentre la Roma ha pensato soprattutto a difendersi. Nonostante il tridente, Iago Falque ha giocato soprattutto sulla linea dei centrocampisti, per fermare le azioni offensive di Callejon. Dall’altra parte di campo invece Insigne ha più volte avuto la meglio su Florenzi, spesso impreciso nelle chiusure difensive. E le migliori azioni del Napoli sono arrivate proprio dai piedi di Lorenzo, che ha peccato però nella conclusione in porta. Proprio l’ultimo passaggio è stato il vero tallone d’Achille del Napoli, spesso impreciso. Nonostante un buon pressing, la squadra di Sarri si è lentamente spenta, nonostante i promettenti 10 minuti iniziali, giocati come al solito al massimo.

Nel secondo tempo il copione della gara non è cambiato. Sarri prova a svegliare i suoi inserendo Mertens per uno spento Callejon, senza però alcun successo. L’equilibrio regna sovrano anche nella ripresa, anche se è sempre il Napoli ad andare vicino al gol con Hamsik, al ’60 (con un diagonale di poco fuori) e all’85, fermato soltanto dall’estremo difensore giallorosso. Sul finale di gara, le ultime due azioni: gol annullato a De Rossi e clamorosa occasione sprecata da El Kaddouri. Zero gol e poche emozioni, quindi. E a ridere è soprattutto l’Inter, che allunga prepotentemente in classifica, consolidando il suo primo posto. Per il Napoli, un’occasione sprecata, considerando il momento delicato che sta attraversando la Roma. Gli azzurri adesso sono a-4 dalla vetta.

 

TABELLINO
Risultato finale: 0-0
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon (66′ Mertens), Higuain, Insigne (87′ El Kaddouri). All. Sarri

A disp.: Gabriel, Rafael, Chiriches, Henrique, Maggio, Strinic, Chalobah,Dezi, Valdifiori, Lopez, El Kaddouri, Mertnes.

 

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi (88′ Vainqueur), Rudiger, Manolas, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Iago Falque (90′ Gyomber) , Dzeko, Salah (75′ Iturbe). All. Garcia

A disp.: De Sanctis, Castan, Maicon, Vainqueur, Emerson, Ucan, Keita, Iturbe, Gyomber,D’Urso, Di Livio, Umar.

 

Marcatori: –
Ammoniti: Albiol, Mertens (Napoli) Gyomber, Nainggolan, De Rossi (Roma)

Potrebbe anche interessarti