Quagliarella – poliziotto stalker: l’attaccante chiamato in tribunale

QuagliarellaFabio Quagliarella sta attraversando giorni infernali. Dopo il gol segnato settimana scorsa al San Paolo contro il “suo” Napoli, l’attaccante del Torino non ha più trovato pace. E dai fischi dei supporters azzurri si è passati agli striscioni della curva granata tutt’altro che amichevoli, ma in queste ore la punta del Toro deve fare i conti anche con la giustizia. Come annunciato dallo stessa società, l’attaccante ha ricevuto un permesso per tornare a Napoli e testimoniare al Tribunale di Torre Annunziata.

Quagliarella dovrà infatti affrontare il tema dell’agente postale definito “poliziotto stalker”. Lo stesso attaccante del Torino, insieme ad altri vip e professionisti, ha infatti denunciato l’uomo per determinati ricatti e minacce ricevute attraverso telefonate, chiamate e lettere, dove lui stesso veniva accusato di frequentare festini legati ai clan camorristici. Quagliarella torna a Napoli quindi, ma non in veste di calciatore e non al Calcio Napoli. Almeno per il momento.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più