Si infiamma il caso Sepe: “Ha fatto una ca***ta”. Pradè: “Per me può anche…”

Luigi SepeLa vicenda che ha come protagonista Luigi Sepe, portiere del Calcio Napoli in prestito alla Fiorentina,  sta diventando un vero e proprio caso. Tutto ha avuto inizio ieri notte, quando il portiere campano ha reso pubblica la sua insoddisfazione per non aver giocato da titolare la partita contro il Tottenham, tramite un post sul suo profilo Instagram.

Nelle ultime ore molte persone vicine al calciatore si sono espresse sulla vicenda. Tra queste il DS dell’Empoli Marcello Carli, che ha rilasciato un’intervista a Violanews.com: “E’ comprensibile che il suo morale sia sotto terra, pensava di avere più spazio e invece non ha giocato e ha fatto una ca***taMomenti tristi e complessi ci stanno ed normale che Luigi sia rimasto male dell’esclusione. Sicuramente oggi il tema verrà affrontato e cercheranno di far rientrare il caso, Sousa ha le giuste qualità per intervenire.  Adesso deve allenarsi bene e dimostrare di meritare spazio, tutte le altre strade non portano a niente. Se si vuole essere professionisti di alto livello si devono tenere di conto tutti i dettagli, da questa situazione spero che Luigi, a cui voglio molto bene, lo abbia imparato”.

Con toni completamente diversi si è espresso il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè, che ha commentato tramite l’ANSA l’episodio: “Le dichiarazioni di Sepe sono assolutamente fuori luogo, applicheremo il massimo della sanzione e se vuole possiamo anche pensare a una rescissione contrattuale”. Molta rabbia traspira dalle parole del direttore dei viola, forse dovuta al fatto che non si aspettava questa reazione del calciatore.

Non potevano mancare le dichiarazioni dell’agente del calciatore, Mario Giuffredi, che ha rilasciato un intervista a FirenzeViola.it“Credo che lo sfogo di Luigi sia comprensibile, era molto rammaricato per la panchina in una partita importante come quella di ieri e ha già capito di aver sbagliato. Non dimentichiamoci però che si tratta di un ragazzo giovane con grande voglia di tornare protagonista”.

Potrebbe anche interessarti