Video. Lozano è del Napoli, l’addio commosso al PSV: “Vado in Italia, grazie di tutto”

Hirving Lozano è ufficialmente un nuovo giocatore del Napoli. Stamattina è stato firmato il contratto che lo legherà agli azzurri, basato su uno stipendio di 4 Milioni di euro annui. La sua ex squadra, il PSV Eindhoven ha pubblicato un video contenente i migliori momenti trascorsi dal calciatore nel club.
Intanto i tifosi napoletani sono estasiati dal suo arrivo e non vedono l’ora di poterlo ammirare nel nuovo e bellissimo Stadio San Paolo.

Ci sono dei momenti in cui bisogna cambiare aria, crescere ed andare avanti con la propria carriera. Capita a molti giocatori, ed è capitato anche a Lozano. Ha lasciato l’Olanda per accasarsi a Napoli. Una grande opportunità che tenterà di sfruttare al meglio. Però il PSV è stata la sua casa, lo ha fatto crescere come giocatore e come uomo, per questo il rapporto tra il messicano ed il club sarà sempre forte.

Il PSV ha infatti dedicato un video sui canali social al suo ex gioiellino. Con la maglia biancorossa infatti El Chucky si è reso protagonista della vittoria del campionato sconfiggendo l’Ajax all’ultima giornata. Inoltre ha potuto coronare il suo sogno di giocare la Champions con lo stesso club.

Nel video il giovane neo acquisto del Napoli ha speso delle bellissime parole per la sua vecchia squadra. Queste le sue dichiarazioni: “Dopo due stagioni qui andiamo in Italia. Voglio ringraziare tutti i fan e le persone che lavorano nel PSV per il loro grande supporto che mi hanno dato in questi anni. Il mio sogno era giocare la Champions, l’ho fatto qui ed è stato un momento incredibile che ricorderò sempre. Il primo anno ho fatto 19 gol e grazie a Dio siamo diventati campioni, in casa contro l’Ajax. E’ stato un momento incredibile, meraviglioso, speciale. Nei festeggiamenti la città ha fatto festa, è stato incredibile vedere tutta la gente cantare. Mi sono sentito speciale. Qui ci siamo sentiti di casa, la gente è meravigliosa. Eindhoven è una città che accoglie tutti gli stranieri del mondo. Vi ringrazio per tutto questo”.

 

 

Potrebbe anche interessarti