Striscione di Gomorra allo stadio in Israele: Genny porta fortuna ai padroni di casa

In Israele la coreografia dei tifosi dell’Hapoel Beer Sheva fa impazzire il web e fa impazzire i napoletani. L’ultima trovata degli ultrà è quella di calare sugli spalti una gigantografia di Genny e Pietro Savastano, protagonisti indiscussi di Gomorra.

Durante il match dell’altro ieri, nella quale l’Hapoel Beer Sheva si è dovuto scontrare contro i rivali dell’Hapoel Tel Aviv nel campionato israeliano, in campo è partita la colonna sonora di Gomorra – La serie. La canzone dal grande successo dei Mokadelic è stata accompagnata da uno striscione che recitava una delle frasi cult: “We’re gonna take back everything”, che in napoletano significa  “C’arripigliamme tutto chello ch’è ‘o nuosto”.

Dagli spalti poi è apparso un ulteriore striscione che occupava l’intera curva dello stadio. Questo striscione raffigurava i volti Gennaro e Pietro Savastano, sicuramente i personaggi simbolo della serie ma probabilmente anche i personaggi più amati da questa tifoseria.

L’Hapoel ha vinto la partita per ben 3-0. Un segnale fortunato che magari i tifosi non vorranno più lasciare andare via per il resto della stagione, che al momento è abbastanza buona.

La notizia non è passata peraltro inosservata neanche a Salvatore Esposito, l’attore che interpreta Gennaro Savastano. Salvatore tramite i propri profili social ha infatti ringraziato tutta la tifoseria. Ha dichiarato tra l’altro ti aver sentito i brividi quando lo ha visto per la prima volta.

Esposito che resterà il protagonista assoluto della prossima stagione. Intanto a Dicembre nei cinema verrà proiettato lo spin-off su Ciro l’Immortale dal titolo “L’immortale”.

Potrebbe anche interessarti