Maradona, le migliori canzoni italiane dedicate alla Mano de Dios

Maradona dopo la vittoria del primo scudetto del NapoliMaradona continua a vivere nelle canzoni dei suoi estimatori. Dalle musiche popolari della tifoseria ai tributi degli artisti emergenti, fino ad arrivare ai grandi dello spettacolo italiano. Artisti del passato e del presente che, con diverse melodie, hanno dedicato un pensiero al più grande calciatore di tutti i tempi.

Pino Daniele, napoletano doc, non mancò di costruire un vero e proprio tango sulle gesta calcistiche di Maradona. Si tratta di un pezzo melodioso, con sfumature popolari. Basta un ascolto per assaporare i vicoli assolati della città di Napoli che aspetta, con il fiato sospeso, il calcio del suo campione.

Soffia il vento d’Argentina
davanti agli occhi spalancati
e pieni di grande speranza
e al momento giusto
suona il tango per magia

Gli Stadio invece hanno giocato con il nome stesso della Mano di Dio. Il loro pezzo soft rock “Doma il mare, mare doma” riassume, senza giudicare, la vita di Maradona. È una poesia saltellante, piena di immagini che collegano, sul filo di una chitarra, l’Italia e l’Argentina, unite nel tripudio di un uomo troppo umano.

Calciando in rete il pallone
Il cielo bruciava la stanza
Mentre la sposa bambina
A un ritmo leggero di danza
Giocava nell’aria di Mergellina.

Solo all’anno scorso risale invece “Maradoma y Pelé” dei The Giornalisti. Si tratta di un brano pop pieno di estate, che nasconde una massima di verità. Credere nella gente di strada, negli ultimi e negli avventurieri.

Noi crediamo in Robert De Niro
Nella Tigre di Mompracem
Nella storia che sanno tutti
Maradona è megl’ ‘e Pelé
È megl’ ‘e Pelé

Maradona e le sue canzoni resteranno sempreverdi nell’animo del popolo partenopeo. Un tributo, quello della musica, che garantisce immortalità e sconfigge la morte e la tristezza di due popoli uniti nel lutto del campione.

Potrebbe anche interessarti