Gladiator: Curcio e Izzo: “Siamo fuori rosa per divergenze con il mister”

10748594_10205100255856800_1162647021_n

Luciano Curcio e Isidoro Izzo, compagni di squadra nel Gladiator e in altre squadre degli anni addietro, possono già ritenersi liberi di accasarsi con altre società il prossimo dicembre. L’ultima volta che sono scesi in campo con la casacca neroazzurra risale a due settimane fa in occasione della pesante sconfitta per 4-0 a Ercolano.

«Sono molto deluso da questo calcio sempre più malato – dice Curcio, esperto difensore ercolanese – perché stavo facendo il campionato che mi avevano chiesto di fare, ma nonostante ciò per via di alcune divergenze con mister Galdo, la società ha posto me e Isidoro Izzo addirittura fuori rosa. Oltre al danno anche la beffa perché ci hanno tolto la possibilità di allenarci. Da quando entrambi giochiamo, non ci siamo mai trovati in una situazione del genere. Il presidente ha detto che onorerà gli impegni presi e che fino a dicembre riceveremo il rimborso spese pattuito».

Sono sulla stessa falsariga dell’amico Curcio le parole di Isidoro Izzo (in foto durante un intervento di gioco in scivolata), anch’egli molto dispiaciuto per questa situazione: «Stavo disputando una stagione eccezionale con una condizione fisica straordinaria. In campo ho sempre lottato per la maglia del Gladiator e per i tifosi. Stavamo passando un periodo sfortunato dopo un buon inizio e mi auguro che la squadra possa raggiungere gli obiettivi prefissati e chiedo ai tifosi di stare vicino alla squadra e alla società perché il presidente Ongari farà cose importanti. Ai miei compagni dico che la maglia che indossano è importante e che devono continuare a onorarla come stanno facendo».

Anche se è molta la delusione da smaltire, Izzo è pronto a ripartire: «Dovrò attendere qualche settimana per tornare in campo ma ho già tanta voglia di ricominciare. Valuterò eventuali offerte».

Potrebbe anche interessarti