L’Herculaneum lascia il Solaro? Nota per difendere i calciatori

Herculaneum-Gladiator

Per difendersi dalle tante voci che circolano in città, la società ha diffuso questo comunicato stampa nel quale lamenta anche di un alto costo per il fitto dello stadio con la possibilità di non giocare a Ercolano la prossima gara.

I calciatori Domenico Orefice e Ferdinando Salvati, accusati da alcuni elementi della tifoseria di aver organizzato una combine per la partita Herculaneum-Turris, disputata domenica 30 novembre 2014 alle ore 11 e terminata con il risultato di 0-2 intendono tutelarsi dalle forze dell’ordine e nelle sedi opportune. Un tifoso, di cui per il momento preferiamo non fare il nome, ha riferito queste voci di popolo alla società che è vicina ai due calciatori per salvaguardare la sua immagine e quella dei suoi calciatori, che prima di tutto sono uomini onesti, così come i dirigenti che compongono l’organigramma societario. La società non accetta e stigmatizza queste dicerie per rispetto della maglia granata e degli uomini Domenico Orefice e Ferdinando Salvati, che assieme alla dirigenza non hanno mai nemmeno pensato ad un gesto così riprovevole.

Inoltre la società comunica che, viste le ingenti spese comunicate nella nota precedente, che si aggirano intorno ai 1400 euro a partita e ai 1500 mensili per il fitto del campo, con tanto di delibera comunale in allegato, sta cercando un campo per la partita casalinga contro il Quarto in programma domenica 14 dicembre. L’ASD A.V. Herculaneum 1924 invita i suoi tifosi a seguire la squadra in qualunque stadio giocasse, poichè non intende assolutamente abbandonare la città di Ercolano.

Ufficio Stampa ASD A.V. Herculaneum 1924 – Dario Gambardella

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più