Ugolotti: “Speriamo adesso di sbloccarci”. Scarpa: “Sul rigore ho avuto coraggio”

Guido Ugolotti

Una liberazione anche per mister Ugolotti questa vittoria:” Finalmente la prima vittoria in casa. Sono molto contento per i tifosi e per tutta la squadra. Speriamo adesso che questi tre punti ci sblocchino un po’ dal punto di vista mentale e ci permettano di giocare senza quella paura che si e’ impossessata di noi nelle ultime gare.E’ vero, ci sarà ancora da soffrire ed il timore ci sarà sempre ma mi auguro che i ragazzi si convincano che possono restare in questo campionato”.L’allenatore toscano ci spiega la scelta del cambio di modulo:”Nelle ultime settimane mi sono accorto che li’ davanti creavamo davvero molto poco nonostante fossimo riusciti a trovare un nostro equilibrio con il 4-3-3.Dunque da qui è scaturita la scelta di provare a giocare con due punti, considerato che in rosa, se si eccettua il solo D’Apollonia, abbiamo pochi esterni abili a fare i tagli. Devo dire che nonostante fosse la prima volta che ci disponessimo in campo in questo modo, ce la siamo cavata piuttosto bene. Per quanto riguarda invece la scelta di impiegare Verruschi esterno di centrocampo, è stata una decisione dettata dalla volontà di conferire maggior equilibrio alla squadra.Tralaltro Verruschi ha già ricoperto in passato questa posizione”.Un ultimo passaggio infine su questo ultimo rush finale del girone di andata:” Adesso giocheremo due partite e poi ci sarà la pausa. Dobbiamo puntare a fare piu’ punti possibili, poi a Gennaio ci sarà il calciomercato: ci siederemo intorno un tavolo per capire dove dover intervenire. Sicuramente ci serve con una certa urgenza un difensore,visto che in questo reparto abbiamo gli uomini contati”.

A chiudere il giro di interviste il capitano Francesco Scarpa che questa volta non ha perdonato dal dischetto dopo i due errori con il Barletta ed il Martina Franca:”Ci voleva coraggio a ripresentarsi sul dischetto dopo gli ultimi due errori ma devo dire che non ci ho pensato, ero tranquillo.Questi tre punti ci permetteranno adesso di essere piu’ sereni e mi auguro, di sbloccarci”. L’ex esterno della Paganese non pensa che il cambio di modulo abbia influito sul risultato odierno:”Sinceramente non ho mai creduto al fatto che cambiare modulo possa giovare al modo di giocare di una squadra.Cio’ che conta e’ scendere sempre in canto con grinta e determinazione”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più