Amata: “Bisognava fare gol, ma il campionato è positivo”

Herculaneum

Sorpresa e delusione si legge sui volti di giocatori e staff dell’Herculaneum. Dopo la sconfitta con la Turris ci si aspettava una reazione sul campo dell’ultima in classifica. Invece l’Herculaneum ha trovato più difficoltà del previsto e il gol allo scadere condanna la squadra alla seconda sconfitta consecutiva. Mister Ulivi ha preferito non commentare la sconfitta, lasciando la parola al Direttore Sportivo Amata: <<Lo ribadisco da tanto tempo, la nostra è una squadra giovane, un buon gruppo fatto da uomini che nelle difficoltà restano sempre uniti. Questa di oggi (ieri ndr) è una sconfitta tipica del calcio, a parte l’occasione del gol non abbiamo subito un tiro in porta, ma abbiamo perso comunque la partita>>.

L’Herculaneum ha avuto durante la partita alcune palle gol, non sfruttate dagli attaccanti: <<Come dico sempre ai ragazzi, bisogna buttare la palla dentro. Abbiamo avuto occasioni limpide con Casonaturale per due volte nel primo tempo e nella ripresa con Liccardi prima e Imparato poi. ma se non si mette dentro la palla non si può avere ragione>>. Zero punti in due partite, l’Herculaneum vede allontanarsi forse definitivamente il primo posto: <<A livello di classifica noi siamo nei play off ed è questo che conta. Non dobbiamo vincere il campionato, spetta alla Turris e alla Sessana questo compito. Siamo lì, ci stiamo divertendo, abbiamo già un piede in semifinale di coppa Italia e tutto questo che considerando che siamo una neopromossa, una squadra giovane. Il nostro progetto è quello di dare continuità al calcio ercolanese, ci stiamo riuscendo e questo è l’importante>>.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più