J. Poggiomarino: nel 2015 il sogno si chiama Eccellenza.

juve poggiomarinoTrentadue punti in quindici partite giocate, frutto di nove vittorie cinque pareggi e una sola sconfitta. I numeri della Juve Poggiomarino in questo girone d’andata del campionato di promozione girone B sono più che soddisfacenti, eppure la squadra bianconera occupa attualmente la seconda posizione in classifica dietro alla sorpresa Castel San Giorgio che con 36 punti sopravanza la squadra poggiomarinese di quattro lunghezze.

Partita con dieci giorni di ritardo rispetto alle altre formazioni, la squadra di mister Galluccio ha saputo subito inserirsi nella lotta per il vertice, e classifica alla mano a fare la differenza oggi è lo scontro diretto perso in casa del Castel San Giorgio per quattro reti ad uno, dopo che al 15’ la formazione bianconera era in vantaggio per una rete a zero e con un uomo in più.

Nel calciomercato di dicembre, la squadra del direttore Orefice ha in pratica rivoluzionato la rosa soprattutto dal centrocampo in su: sono partiti Marano, Sansone, Laureto, Bianco, Padella e Ambrosio con i primi quattro che fin quando hanno vestito la maglia della Juve Poggiomarino sono stati titolari inamovibili dello scacchiere di mister Galluccio. Al loro posto sono arrivati i centrocampisti Sola e Maturo e gli attaccanti Di Meo, Kolaveri  e Romano che in tre gare ha realizzato tre reti tutte su azioni. Il reparto che non ha subito modifiche è quello arretrato, dove  in quindici partite ha subito otto reti di cui quattro nella sola gara col Castel San Giorgio. Nonostante l’infortunio di Borrelli che è rimasto ai box per più di due mesi, mister Galluccio ha trovato la giusta quadratura con Lucignano e Monda che hanno formato una coppia di centrali quasi insuperabile.

Per la Juve Poggiomarino si prospetta un girone di ritorno tutto da vivere, con il sogno Eccellenza distante solo quattro punti, con lo scontro diretto col Castel San Giorgio da giocarsi allo stadio Europa di Poggiomarino.

Potrebbe anche interessarti