Video. Il 2014 del San Giorgio tra alti (pochi) e bassi (molti)

Tifosi San Giorgio

Archiviare in fretta l’anno appena concluso, facendo tesoro degli errori commessi, puntando al riscatto nel 2015, sono questi i propositi del San Giorgio e le speranze di una tifoseria ormai delusa e disillusa.

Il 2014 ha regalato ai colori granata tanta sofferenza e poche gioie. Sicuramente il momento più alto dell’annata è rappresentato dal Play-out vinto 1-0 contro il Florigium grazie al gol di Imparato. Il San Giorgio arrivava allo spareggio salvezza in grande crisi, appena due vittorie in tutto l’anno solare e una salvezza tranquilla gettata alle ortiche nelle ultime giornate. Il successo, arrivato al termine di una partita tesa e combattuta, salvava il San Giorgio dalla retrocessione e compattava l’ambiente in vista della nuova stagione. La stagione sfavorevole appena conclusa però, non poteva non lasciare strascichi e così in estate tanti cambiamenti a livello dirigenziale con l’addio del Presidente Caravecchio, a livello tecnico col cambio in panchina e a livello di rosa con una campagna acquisti tra le più movimentate di tutta l’Eccellenza.

Tuttavia le buone aspettative di inizio stagione si scontravano subito con la realtà di un campionato che ha visto il San Giorgio in difficoltà fin dalle prime battute. Tanta confusione sul campo e fuori. Il primo a rimetterci le penne è, come sempre avviene nel calcio, l’allenatore: fuori Petrone, dentro il capitano/allenatore Tessitore, silurato a sua volta dopo qualche giornata per far posto a De Girolamo. Neanche il tempo di abituarsi al nuovo volto in panchina che la società decide per il quarto cambio ed ecco tornare sulla panchina Carmine Matrullo. Non è l’unico ritorno in casa granata visto che fa la sua ricomparsa in campo anche il capitano di lunga data Gennaro Caccia affiancato dai volti nuovi di un mercato di Dicembre che ha visto ancora una volta il San Giorgio protagonista. I tanti cambiamenti davano stavolta i loro frutti con la squadra in netta risalita dopo l’inizio disastroso: 9 punti per i granata nelle ultime cinque giornate di campionato, a fronte di appena 4 punti nelle precedenti dieci.

Gli ultimi risultati hanno dato un po’ di colore a questa grigia annata, caratterizzata da risultati nettamente al di sotto delle aspettative:

A. 2014GVPSG.F.G.S.D.R.
S.Giorgio3064202350-27

 

Il San Giorgio ha sbagliato tanto quest’anno ed ora non può più permettersi passi falsi. Il trend positivo di Dicembre mostra che la dura lezione è stata, forse, imparata. Ed è quello che tutti a San Giorgio sperano, augurandosi di poter vedere più spesso i propri giocatori esultare:

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=Gw_9KjYDeQw[/youtube]

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più