Nerostellati Frattese: poker scaccia polemiche

Nerostellati Frattese

La Nerostellati Frattese risponde al poker di dimissioni societarie presidente, vicepresidente, e due dirigenti – con un poker di gol. Ne fa le spese il malcapitato Rende, che ora vede i propri rivali appena un punto sotto, in piena zona play-off.

Una super Frattese, infatti, travolge, allo stadio Pasquale Ianniello, 4-1 i siciliani. I nerostellati, con una grande prestazione, ottengono un’ importante vittoria, la terza consecutivea contro una diretta concorrente ai play – off. Mister Teore Grimaldi recupera Mora, Claudio Costanzo e Longo, rientranti dalle rispettive squalifiche. Fatta eccezione per Toscano, infortunatosi durante la rifinitura, il tecnico frattese manda in campo la formazione tipo, ricomponendo il tridente offensivo Longo – Marotta – Celiento e ritrovando al tempo stesso un pò di esperienza in più con gli inserimenti di Mora sull’out di sinistra e Claudio Costanzo in mediana. Il Rende, allenato da Trocini, si dispone con un solido ed organizzato 4-4-2, con Simone Caruso e Zangaro in avanti.

La partenza della Frattese è fulminea: dopo undici minuti di costante possesso palla, i nerostellati trovano la via della rete con Celiento, bravo a sfruttare un batti e ribatti in area ed a trafiggere De Brasi con un diagonale da posizione defilata: fanno “11” (come il minuto del gol ed il numero di maglia odierno) nello score delle marcature personali. Passano due minuti dal vantaggio e Longo, con una bella torsione, manca di un nonnulla la rete del raddoppio. Al 15’, è ancora il capocannoniere della Frattese a sfiorare il 2- 0 con un’acrobazia neutralizzata da un grande intervento di De Brasi. Longo è indemoniato: le sue scorribande, su tutto il fronte d’attacco, sono letali ed al 31’ finalmente trova la sua tredicesima rete in stagione con una conclusione sottomisura. Esultanza rabbiosa per il “9” frattese che poi indica la stella sul petto. Nel finale di primo tempo, c’è ancora spazio per la terza rete di Claudio Costanzo che, direttamente su calcio piazzato, pennella una traiettoria sul secondo palo che soprende il portiere biancorosso. Si va al riposo sul risultato fissato sul 3-0.

Nella ripresa la Frattese gestisce la gara colpendo, per la quarta volta, al 61’ con Bonavolontà. Sul 4-0, il Rende si fa, per la prima volta, vedere dalle parti di Vitale in maniera costante, trovando anche il gol della bandiera, al 67’, con un’ acrobazia di Simone Caruso. Poi, la gara fila liscio con un pò di tensione di troppo, soprattutto tra le fila ospiti. Al triplice fischio, la Frattese esulta per l’ennesimo successo tra le mura amiche ed un sogno, quello play – off, ora sempre più a portata di mano.

NEROSTELLATI FRATTESE-RENDE 4-1

NEROSTELLATI FRATTESE: Vitale, G.Costanzo, Mora, C.Claudio, Petrarca, Mocerino, Buondonno, Bonalovontà (88’ Setola), Celiento, Longo (81’ Poziello), Marotta (73’ Damiano). A Disp: Mormile, Spinelli, Crispino, Pezzullo, Capasso, Corace. All: Grimaldi.

RENDE: De Brasi, Ruffo (44’ Azzinaro), Crispino, Benincasa, Musca, Ginobili, Gigliotti, Fiore (65’ Buccino), S.Caruso, Zangaro (57’ F.Caruso), Piromallo. A Disp: Mancino, Grisolia, Scarnato, Marchio, Benvenuto, Irace. All: Trocini.

ARBITRO: Matteo Marchetti da Ostia Lido (Capolupo – Orga).

MARCATORI: 11’ Celiento, 31’ Longo, 45’ C. Costanzo, 61’ Bonavolontà, 67’ S. Caruso,

AMMONITI: C.Costanzo; Ruffo, Ginobili.

RECUPERO: 1’pt; 3’st

Fonte: Ufficio Stampa Nerostellati Frattese, Domenico D’Errico

Potrebbe anche interessarti