Porcaro e Olivieri regalano il successo al Portici

Portici

Tra le mura amiche del “San Ciro” il Portici supera cinicamente l’Hermes Casagiove, lasciandosi alle spalle le ultime due sconfitte e compiendo il decisivo allungo verso una salvezza alla quale manca ormai solo la matematica. Solito 4-4-2 per mister Tarantino con capitan Borrelli che dopo l’assenza di Procida torna al centro della difesa al fianco di Alterio con i classe ’96 Pugliese e Donniacono ad agire rispettivamente sulla corsia destra e sinistra, conferma per Picardi, Vitiello e Olivieri con Severino che “esordisce” nell’inedito ruolo di quarto a sinistra a completare la linea di centrocampo, in avanti il tecnico azzurro opta per la fisicità di Foggia e l’estro di Scielzo.

Pur se non particolarmente brillante dal punto di vista del gioco, la squadra azzurra è la prima a rendersi pericolosa con un colpo di testa di Scielzo che dopo sette minuti incorna da posizione favorevole tra le braccia del portiere. La risposta degli ospiti è affidata al 10′ alla pericolosa conclusione di controbalzo dal limite dell’area targata Mastroianni, che lambisce l’incrocio dei pali dando ai tifosi giallorossi l’illusione del goal. Mentre il Casagiove riesce a rendersi pericoloso solo dalla distanza, il Portici è cinico ed alla mezz’ora passa in vantaggio, grazie alla funambolica discesa sulla destra di Scielzo che mette al centro un pallone che Porcaro – subentrato pochi minuti prima per l’infortunio accorso a Severino – può facilmente depositare in rete tra la gioia di compagni e tifoseria. A dieci minuti dalla fine è ancora Scielzo dall’out destro a rendersi pericoloso con il pallone che fa la barba al palo dopo un’interessante azione personale.

Nella seconda frazione di gioco partono meglio gli ospiti che al 50′ chiamano Celli alla respinta su traversone dalla destra. Cinque giri di lancette e sono gli azzurri a collezionare una ghiotta palla goal con Scielzo il quale, a conclusione di una personale azione di contropiede, non riesce a superare l’attento Di Caprio. Complice l’espulsione di Vitiello per somma di ammonizioni, nell’ultima mezz’ora il Portici è costretto a giocare di rimessa lasciando il pallino del gioco nelle mani della formazione casertana – che comunque non riesce mai ad impensierire concretamente la porta di Celli. Gli azzurri, nonostante l’inferiorità numerica, restano compatti e nei minuti finali approfittano di una disattenzione della retroguardia ospite che consente ad Olivieri di partire dalla metà campo e procedere indisturbato sino alla porta giallorossa, mettendo a sedere Di Caprio e insaccando il pallone del definitivo 2-0. Nei minuti finali l’undici di Santonastaso accenna una timida reazione, ma ormai è troppo tardi: dopo 5 minuti di recupero, il signor Castellone della sezione di Napoli chiude la gara.

«Sapevamo che la partita sarebbe stata tutt’altro che facile – esordisce in sala stampa mister Tarantino – ma siamo stati bravi a prepararla nella giusta maniera in settimana. Complimenti a tutti i ragazzi con una menzione particolare, non me ne vogliano gli altri, a Porcaro che si è fatto trovare pronto quando chiamato in causa e ai due ’96 Carillo e Donniacono che, nonostante l’esiguo minutaggio sin qui collezionato, hanno sempre dato il massimo in allenamento ed hanno saputo attendere il proprio momento». Pienamente d’accordo il ds Panico, che aggiunge: «Conti alla mano mancano ancora un paio di punti ma ormai credo di poter dire con una certa sicurezza che abbiamo tagliato il traguardo della salvezza. Nonostante ciò non dobbiamo abbassare la guardia, abbiamo l’obbligo di dare il massimo nelle restanti quattro partite a cominciare dall’ostica trasferta in casa del Ponticelli».

PORTICI 1906: Celli, Pugliese, Donniacono, Alterio, Borrelli, Vitiello, Picardi, Olivieri, Foggia (83′ Carillo), Scielzo (87′ Murolo), Severino (27′ Porcaro). A disposizione: Borriello, Ragosta, Aveta, Iengo. All.: Tarantino.

HERMES CASAGIOVE: Di Caprio, Degli Innocenti (55′ D’Alterio), De Cesare (67′ Marino), Chiummariello (77′ Desiato), Mingione, Laezza, Russo, Matroianni, Cutolo, Schiavone, Santonastaso. A disposizione: Iuliano, Iannitti, Sodano, Salzillo. All.:Santonastaso.

ARBITRO: Castellone di Napoli.

RETI: 32′ Porcaro, 90′ Olivieri.

NOTE: terreno di gioco in discrete condizioni, spettatori presenti 150 circa. AMMONITI:Pugliese, Picardi, Olivieri, D’Alterio. ESPULSO Vitiello per doppia ammonizione.

FONTE: Ufficio Stampa Portici 1906, Rita Cocca-Luca Espinosa

Potrebbe anche interessarti