Frattese: lo “spareggio” play-off premia la Neapolis

Frattese

La Frattese saluta la stagione sportiva 2014/15 con una sconfitta che costa caro in termini di classifica. I nerostellati – dopo un campionato straordinario – hanno inseguito e toccato nei primi 45’ il sogno Play Off, infrantosi nel finale della “gara spareggio” con la Neapolis, brava e cinica nello sfruttare le uniche tre occasioni avute a disposizione. Gli applausi dello stadio Ianniello, gremito in ogni settore, rappresentano il giusto premio per una squadra partita con ambizioni diverse e trovatasi a giocare, alla 34°giornata, una gara da dentro o fuori per i Play Off.

Eppure, sin dalle prime battute la Frattese ha dato spettacolo impartendo lezioni di calcio alla temibile Neapolis, che nella prima frazione di gioco ha pensato quasi esclusivamente a difendersi, affidando all’estro di Improta le sue poche sortite offensive. Al 1’, la Frattese fa già vibrare i 2000 spettatori nerostellati con uno scatto di Celiento, fermato per posizione irregolare dal guardalinee, mentre Marotta, qualche minuto più tardi, viene murato in angolo da Allocca. Dal corner, Mocerino ci prova in spaccata: Liccardo è battuto, ma la palla sfila di poco out. Celiento, in giornata stratosferica, mette in affanno la retroguardia ospite, costretta a continui scatti per tenere a bada l’eclettico esterno di Grimaldi.  Non solo Celiento e Marotta, però. Il piano di azione di Mister Grimaldi prevede anche le offensive dei terzini che, a turno, si sovrappongono alla ricerca di un cross pericoloso o per cercare la superiorità numerica: al 22’, si propone proprio G. Costanzo il cui cross viene deviato da un colpo di testa di Toscano, che finisce centrale tra le braccia di Liccardo.

E’ il preludio al gol, che arriva cinque minuti dopo con Celiento, che scatta sul filo del fuorigioco infilando Liccardo di punta. Esplode lo Ianniello, mentre la Frattese, a testa bassa, cerca il raddoppio: lo trova Moccia al 38’, ma l’assistente alza la bandierina.  Due minuti dopo, invece, Sekkoum salva sulla linea una conclusione diretta in porta di G.Costanzo.  La prima occasione degna di nota per la Neapolis arriva allo scadere dei 45’ con Pisani, la cui conclusione viene alzata sopra la traversa da un bell’intervento di Vitale.

Nella ripresa stesso leit motiv dei primi 45’: la Frattese insiste, ma spreca ancora con Moccia, murato da Liccardo. Poi, Celiento al minuto 49 va in rete, ma l’assistente, in maniera alquanto dubbia, segnala ancora una volta offside. Seconda rete annullata ai nerostellati, che sfiorano il 2-0 con Toscano, bravo nel farsi trovare pronto, meno nel trovare la porta difesa da Liccardo. Dal 60’ le redini del gioco passano alla Neapolis, che al 63’ trova il pari: cross dalla sinistra di Noviello per Improta, che di testa infila Vitale. Il pareggio sa di beffa per i padroni di casa che, spinti dal pubblico, si proiettano di nuovo in avanti. Ancora Toscano è protagonista in attacco con una bella conclusione dal limite, deviata in angolo da uno stupendo intervento di Liccardo. Rovesciamento di fronte e la Neapolis ottiene il sorpasso:  Improta calcia dal limite, Vitale risponde corto e Pisani realizza. Nel finale, lo stesso attaccante realizza la doppietta. A nulla, serve la traversa colpita da Longo. Allo Ianniello finisce 1-3: nonostante ciò, la Frattese esce tra gli applausi dello Ianniello che saluta l’ennesima splendida stagione sportiva.

NEROSTELLATI FRATTESE 1 – 3 NEAPOLIS

NEROSTELLATI FRATTESE: Vitale, G. Costanzo, Mora, C. Costanzo, Petrarca, Mocerino, Toscano, Bonavolontà (21’st Longo), Celiento, Marotta, Moccia (27’st Setola). – All. Teore Grimaldi.

NEAPOLIS: D. Liccardo, Accardo, Della Guardia, Sekkoum, Nocerino (10’st Noviello), Allocca, Perna, C. Liccardo (42’pt D’Auria), Pisani, Moxedano (21’st Manzo), Improta. – All. Bruno Mandragora.

ARBITRO: Sig. Giovanni Ayroldi sez. Molfetta (Bruni – Di Bello)

MARCATORI: 28’pt Celiento, 18’st Improta, 38’st e 44’st Pisani,.

NOTE: Spettatori: circa 2000. Ammoniti:   Mocerino, Bonavolontà, Celiento, Moccia, Setola; Accardo, Moxedano.  Recupero:1’pt; 4’st

FONTE: Ufficio Stampa Nerostellati Frattese, Tommaso D’Errico

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più