Napoli con la Grecia, sul maxi schermo il discorso di Tsipras

napoli-solidarietà alal grecia

Lo scorso autunno Napoli era scesa in piazza contro la Bce e ora lo rifà in favore della Grecia. Ieri dalle ore 18 si è tenuto un corteo che è partito dalla stazione “Toledo” della Linea 1 della Metropolitana di Napoli ed è terminato in Piazza del Plebiscito dove sullo schermo è stato mostrato il discorso Alexis Tsipras, l’intento dei napoletani era far sentire la propria voce contro le imposizioni di Bruxelles e naturalmente mostrare la propria vicinanza al popolo Greco. Il corteo è stato organizzato dagli attivisti Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo ma in realtà a partecipare sono stati davvero tutti, studenti, precari, associazioni, movimenti sociali e collettivi.

Come spiegato dagli organizzatori il corteo è scaturito dalla voglia di protestare contro le politiche di austerità ma anche di prendere le distanze dalla politica che non è fatta dai cittadini, tutti fondamentalmente siamo un po’ greci, poiché nel nostro paese e in particolare al Sud, dove si è pagato il maggior prezzo, la situazione non è così diversa.

Greci oggi siamo tutti, secondo i manifestanti, tutti coloro che perdono il lavoro, i bambini che muoiono sotto le macerie delle scuole crollate, coloro che non hanno sicurezza sul lavoro, le vittime della mala sanità, coloro che non riescono a mettere il piatto a tavola. Domani finalmente in Grecia si deciderà, con un referendum, se continuare a sottostare ai ricatti dell’Unione Europea o riprendersi il proprio destino e Napoli voleva far sentire la sua voce e la sua vicinanza a questo popolo che deve avere il coraggio di scegliere consapevolmente.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più