Litigio tra coinugi si trasforma in una tragedia: marito si lancia dal balcone

Ambulanza

Tragica notizia dell’ultima ora in provincia di Napoli, riportata dal Mattino.it: un comune litigio tra due coniugi di Sant’Anastasia, per motivi a quanto pare banali, si è trasformato in un vero e proprio dramma, con conseguente morte di uno dei due.

In seguito alla discussione, il marito 39enne, si è lanciato dal balcone della sua abitazione, ubicata al terzo piano. La moglie, in preda alla disperazione, non è riuscita in alcun modo a fermare il folle gesto dell’uomo: ha tentato invano di bloccarlo, afferrandolo per il braccio.

Un’ambulanza del 118 si è precipitata sul posto, l’uomo è stato portato d’urgenza in ospedale, al Loreto Mare di Napoli, ma non c’è stato nulla da fare: ha subito subito un intervento chirurgico ma le lesioni interne provocate dal lancio erano davvero gravi. Poco dopo è morto. I danni riportati riguardano il bacino, il femore, l’addome, oltre all’emorragia interna.

Il corpo dell’uomo sarà sottoposto ad autopsia, su disposizione del giudice.

Potrebbe anche interessarti