Zuegg pronto ad investire in Campania per il frutteto più grande del mondo

zuegg confettura

La Zuegg, nota azienda che produce confetture e succhi di frutta con sede a Verona, sta acquistando i terreni abbandonati in Irpinia per coltivarvi frutteti. Il sogno del titolare dell’azienda è quello di far diventare Avellino il frutteto del mondo. L’azienda ha già acquistato diversi ettari di terreno e conta attualmente, solo in Irpinia, 140 dipendenti in fabbrica e 300 nei campi ed è intenzionata entro il prossimo anno ad acquistare altri quaranta ettari nella stessa zona.

L’amore per la vita degli irpini può diventare una risorsa. Il futuro di questa terra passa per l’agricoltura. Il cibo sano, il biologico possono rendere l’Irpinia speciale” queste le parole di Oswald Zuegg, il titolare dell’azienda che già da dieci anni è alla ricerca di terreni dove poter coltivare al meglio i frutti che utilizza per realizzare confetture di qualità.

Da dieci anni, siamo alla ricerca di quei frutti, che si adattano meglio al territorio dove nascono. Le qualità di albicocca pellecchiella, portici e boccuccia, ad esempio, rappresentano in pieno questa provincia. Lo stesso vale per alcuni tipi di fichi, fragole, ciliege e particolari qualità di pere. Per tale ragione, tramite i nostri agronomi, stiamo cercando di sensibilizzare i contadini verso tale tipologia di iniziativa – ha affermato Zuegg –  vogliamo coinvolgere le nuove generazioni, che insieme alle nonne, potranno così realizzare un progetto basato soltanto sulla qualità e l’amore per i prodotti della natura”.

Zuegg vuole partire dal cibo sano, dal biologico ma soprattutto dai giovani, con una produzione basata su criteri di sostenibilità e sulla capacità di offrire futuro e lavoro.

Fonte “ilmattino.it”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più