Napoli, tre agguati nella notte: ordigno esploso e danni a due negozi

agguati ordigno arenella vomero

Stanotte, nel quartiere Arenella della città di Napoli, si sono verificati due episodi che tingono di nero la cronaca partenopea: un ordigno, posto davanti al laboratorio d’argento ed oro “La Fortuna” di Via Vincenzo D’Annibale, è esploso dopo l’una circa, in piena notte, provocando danni alla saracinesca. Ed un incendio è divampato, forse a causa di un corto circuito, danneggiando un girarrosto, ubicato a piazza Enrico De Leva. Inoltre, anche una macelleria della zona, ha subito danni alla saracinesca, che per fortuna si è solo annerita.

Gli agenti del Commissariato Arenella stanno indagando su quello che è accaduto. Per quanto riguarda l’ordigno sembra che non ci siano troppi dubbi: si tratta probabilmente di un danno provocato dalla camorra. Le dichiarazioni rilasciate dal titolare del girarrosto, invece, lasciano dedurre che non si tratti di un incendio premeditato e motivato dal racket: durante il giorno, i tecnici dell’Enel erano intervenuti più volte a causa di sbalzi di corrente e di black-out. A dare ulteriori conferme saranno i vigili del fuoco.

Si attendono risvolti nella vicenda.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più