Omicidio Torre del Greco: dopo la scomparsa sospetta parla il padre dell’assassino

Vicolo delle Bufale

Dopo la strana scomparsa che aveva sin dal primo istante suscitato dubbi negli inquirenti, il padre del quindicenne che nella notte di sabato ha ucciso il suo amico Pietro Spineto, si è presentato insieme al figlio al commissariato di polizia di via Sedivola per motivare le ragioni della sua improvvisa scomparsa e per rivelare, come raccontato da Metropolisweb.it, il luogo in cui si troverebbe l’arma da cui sarebbe partito accidentalmente il colpo che aveva ammazzato il ragazzo.

Stando alle ultime notizie, il giovane si è sottoposto al primo interrogatorio ufficiale in cui avrebbe raccontato la stessa versione dell’accaduto raccontata fin dalle prime ore, mentre il padre, avrebbe fornito alle forze dell’ordine le informazioni necessarie per recuperare l’arma che ha ucciso Pietro in via Bufale.

L’uomo sarà sottoposto a breve a interrogatorio, ma si esclude la possibilità che venga effettuato l’esame dello stube, anche perchè a quattro giorni dalla tragedia non sarebbe comunque possibile rilevare tracce di polvere da sparo.

Gli uomini dell’arma sono alla ricerca della pistola che potrà fornire dettagli importanti sulla dinamica dell’omicidio

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più