Sorrento, enorme chiazza marrone sulle acque di Marina Piccola

mare sporco sorrento
Foto: Il Mattino

Marina Piccola di Sorrento è conosciuta in tutto il mondo poichè, è proprio in questa zona che ogni giorno attraccano numerosi traghetti e aliscafi con a bordo centinaia di turisti pronti a scoprire le meraviglie del luogo. Un terzo del turismo campano si concentra proprio a Sorrento ma purtroppo questa mattina i visitatori e i cittadini che si sono affacciati dal belvedere di piazza Vittorio Veneto non hanno certamente trovato un panorama mozzafiato.

Come pubblicato da IlMattino.it, nel tratto di mare di Marina Piccola a ridosso del molo e degli stabilimenti balneari è stata immortalata in uno scatto un’enorme chiazza marrone. Quella fotografia ha fatto in poco tempo il giro del web scatenando immensa indignazione tanto che in molti si sono chiesti in che condizioni versa il mare di Sorrento.

Eppure dopo le analisi effettuate dall’Arpac, che avevano fatto scattare il divieto di balneazione a Marina Grande, le acque della località turistica erano tornate ad essere nuovamente pulite tanto che il sindaco Giuseppe Cuomo lo aveva annunciato in una nota ufficiale: “Anche il secondo prelievo effettuato dall’Arpac nelle acque di Marina Grande ha certificato la buona qualità del mare. Ci auguriamo che il prossimo campione possa dare lo stesso esito, così da revocare in tempi rapidi il divieto di balneazione nell’area del borgo marinaro. La mappa della balneabilità del resto della costa di Sorrento, disponibile sul sito dell’Arpac continua a segnare in prevalenza il colore azzurro, che corrisponde ad una classificazione eccellente dello stato di salute nel nostro mare. Spiace invece constatare come da più parti si speculi con falsi allarmi, che si ripercuotono con gravissimi danni per tutta l’economia locale”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più