Contromano in Tangenziale. Rintracciata l’amante di Aniello Mormile: “Io cosa c’entro?”

Aniello Mormile

Ritornata dalle ferie estive, Marzia, la ragazza segreta di Mormile, è stata interrogata dai pm che stanno indagando sul movente della scellerata manovra fatta in tangenziale quella notte maledetta in cui hanno perso la vita Livia Barbato e  il 48enne Aniello Miranda.

Marzia è stata interrogata per ben tre ore, come rivelato da IlMattino.it, inizialmente si è mostrata fredda, tesa, ribadendo la sua estraneità ai fatti e negando ogni frequentazione con il Dj. Così i pm le hanno mostrato i tabulati telefonici, gli scambi di telefonate e di messaggi avvenuti tra lei e Mormile, prove schiaccianti di fronte alle quali la giovane ha dovuto desistere.

Marzia, messa di fronte all’evidenza dei fatti ha confessato: “Io cosa c’entro? – ha chiesto la ragazza ai pm – ammesso pure che ci siano stati contatti tra me e lui, io che c’entro con il tragico epilogo di quella notte?“.

Ma la volontà dei pm è di capire, trovare il movente, la causa scatenante dell’accaduto. Perché Aniello Mormile ha fatto inversione ad U sulla tangenziale? Cosa lo ha spinto ad un gesto tanto estremo?

L’accusa nel frattempo parla di duplice omicidio volontario ed il movente potrebbe essere rintracciato proprio nella gelosia di Livia Barbato dopo la scoperta del tradimento.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più