Fine del giallo: presi gli assassini di Anatoly. Sono i figli di un boss

Anatoly Karol

La tragica fine di Anatoly Karol, cittadino di Castello di Cisterna di nazionalità ucraina, ucciso per aver tentato di fermare una rapina avvenuta nel supermercato Piccolo, adesso ha anche i nomi degli esecutori. Gianluca Ianuale, 21 anni e Marco Di Lorenzo, 32 anni suo fratellastro, hanno confessato dopo un lungo interrogatorio. Sono loro ad aver rapinato il supermercato e provocato la morte di Anatoly. I due sono figli del boss Vincenzo Ianuale.

Gianluca, già noto alle forze dell’ordine, era stato colto nel 2011 nel piazzale della Circumvesuviana a Brusciano dove violentò una ragazza in compagnia del branco. Per lui non scattò il carcere, data la giovane età, ma fu accompagnato in una Casa Famiglia. La storia è raccontata da Marigliano.net.

Adesso mi sento davvero bene. Sono stati giorni di fibrillazione“, sono state le parole del procuratore Mancuso rilasciate ai colleghi de Ilmattino.it.

Svelato il mistero, si attende che la giustizia faccia il suo corso e possa decretare una pena esemplare per i due malviventi.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più