Monica Paolino, presidente della commissione Anticamorra, indagata per mafia

Monica Paolino

Nelle ultime ore Dda e Carabinieri hanno eseguito alcune perquisizioni nelle case del sindaco di Scafati Pasquale Aliberti, del fratello Nello Aliberti, del membro dello staff del sindaco Giovanni Cozzolino e della segretaria Immacolata Di Saia. Tra questi ultimi, indagati per “voto di scambio politico-mafioso”, spunta anche il nome di Monica Paolino, consigliere regionale di Forza Italia e presidente della commissione Anticamorra del consiglio regionale. A quest’ultima l’accusa si riferisce in particolar modo alle ultime elezioni regionali. Si presume che la Paolino sia stata eletta per la seconda volta in Consiglio grazie a voti illeciti.

Un presidente Anticamorra indagato per mafia fa sicuramente scalpore ma, come annunciato da Lastampa.it, Monica Paolino si è limitata a commentato l’accaduto: “Stamattina, avendo ricevuto una perquisizione domiciliare e presso il mio ufficio in Consiglio Regionale, ho appreso con immenso rammarico e stupore di essere indagata per reati relativi a fatti di cui non sono assolutamente a conoscenza. Sono comunque serena e rimango fiduciosa nell’operato della magistratura”.

Monica Paolino sembrerebbe essere serena ma solo grazie alle indagini, condotte dal pm Vincenzo Montemurro della Dda si Salerno, si saprà la verità.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più