Bud Spencer: “L’ultimo piatto di spaghetti lo mangerò con Gesù”

Bud Spencer

Carlo Pedersoli, noto a tutti come Bud Spencer, è il napoletano più famoso ed amato in Germania. E’ proprio lui ad essere stato intervistato dal Welt am Sonntag dove ha rilasciato dichiarazioni intime che riguardano temi importanti come la fede e la morte.

“La morte non mi fa paura. Perché credo che non si muoia veramente. Le anime di coloro che sono morti rivivono e testimoniano la verità dell’universo. Per cui vedo il tutto con la più grande tranquillità”. Per Bud Spencer nella vita come nella morte bisogna avere sempre e solo dignità: “Questa è la parola decisiva, la ripeto spesso. Devo avere questa dignità, nella vita. E quando arriverà il giudizio. Devo andare incontro alla morte con dignità”.

“Nella mia vecchiaia avanzata ho bisogno della religione più che mai. – ha continuato Bud Ho bisogno della fede. Credo in Dio, è ciò che mi salva. E prego. Perché? Perché riconoscono in modo sempre più forte come sia nulla ciò a cui prima attribuivo un grande valore. Lo sport, dove volevo affermarmi, la popolarità. Chi si inorgoglisce per queste cose, chi insegue solo il successo, la fama, è un idiota”.

Il noto attore ha un legame così forte con la religione tanto da immaginare, da buon napoletano, di mangiare così il suo ultimo pasto prima della morte: “Spaghetti con Gesù Cristo”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più