Sedicenne accoltellato, arrestato l’aggressore: aveva insultato la sorella

accoltellato

La lite tra i due minorenni sfociata in aggressione è avvenuta ieri all’ora di uscita da una scuola vicina, poco dopo le 13.30, dove molti studenti hanno assistito alla scena. Secondo le dichiarazioni dei testimoni il 16enne accoltellato non frequentava nessun istituto della zona e l’aggressione sarebbe avvenuta sul Corso Malta, alla fermata dell’autobus che collega Napoli a Casalnuovo ed Afragola, dove abita la vittima.

I due minorenni si conoscono da molto tempo e secondo una prima ricostruzione della polizia, la sorella dell’aggressore sarebbe stata fidanzata con la vittima, relazione terminata poco tempo fa. Si trovavano alla fermata dell’autobus e dialogavano in maniera pacata, poi i toni si sarebbero fatti sempre più animati fino a sfociare in una terribile lite. L’aggressore avrebbe estratto un temperino colpendo la vittima prima al torace e poi ad una gamba. Subito soccorso, è stato trasportato all’ospedale “Loreto Mare”, dove ferito ad un polmone è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Gli agenti hanno subito identificato il 17enne colpevole che è stato prelevato dalla sua abitazione e portato in Questura, l’accusa per lui è di tentato omicidio. L’aggressore ha detto agli inquirenti di aver ferito il coetaneo perché aveva insultato ripetutamente la sorella.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più