De Laurentiis: “Farò 10 campi nell’area vesuviana. Per il nuovo stadio invece…”

De Laurentiis tiki taka san paolo

Ieri sera il presidente del Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha partecipato alla trasmissione sportiva Tiki Taka su Italia 1, condotta da Pierluigi Pardo. Tanti i temi toccati durante la puntata, tra cui quello spinoso dello stadio San Paolo per il quale vi è un conflitto piuttosto forte con il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, soprattutto dopo che il presidente ha definito l’impianto di Fuorigrotta “un grande cesso”.

De Laurentiis ci tiene a ricordare di aver presentato all’amministrazione comunale un progetto di restauro per la somma di 20 milioni di Euro, che prevede anche dei lavori in Piazzale Tecchio, che verrebbe pedonalizzato, e l’installazione di un centro commerciale. Sul fronte San Paolo vero e proprio, invece, ciò che risalta e non va giù a molti è il ridimensionamento degli spalti, con la riduzione della capienza a circa 40mila spettatori, i quali resterebbero comunque lontani dal rettangolo di gioco dato che, trattandosi di un restauro, le tribune e le curve restano dove sono e non è previsto l’avvicinamento al rettangolo verde, come accaduto invece allo Juventus Stadium dove è stata eliminata la pista di atletica. Per Luigi de Magistris 20 milioni sono troppo pochi, i risultati non sarebbero sufficientemente apprezzabili e quel progetto non basta per dare a De Laurentiis lo stadio in concessione per 99 anni: così stando le cose, il sindaco preferisce rifare il San Paolo con soldi pubblici e farlo restare un bene pubblico.

Aurelio De Laurentiis, tuttavia, non se ne sta con le mani in mano e ha affermato di aver avviato dei colloqui con la Regione Campania, affinché gli metta a disposizione dei terreni dove poter costruire un nuovo stadio e delle strutture sportive dedicate ai vivai. Il luogo dell’eventuale nuovo stadio non è stato rivelato, però il presidente ha svelato di avere intenzione di costruire 10 campi e un albergo nella zona vesuviana, compresa tra Napoli e Sorrento e facilmente raggiungibili con la Circumvesuviana. Si parla, in totale, di circa 20 ettari di terreno. Un progetto che a noi non sembra troppo distante dalla realtà, visto che sono noti gli ottimi rapporti tra De Laurentiis e il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il quale recentemente ha altresì dichiarato di aver intenzione di puntare sulla rinascita proprio della Circumvesuviana. Puntare sui nostri talenti, inoltre, sarebbe l’ideale, sia dal punto sportivo che sociale, strappando tanti ragazzi alle strade e, magari, anche ai settori giovanili di altre squadre (soprattutto le parecchio presenti Juventus, Milan e Inter) che attingono a piene mani dai talenti in giro per la Campania.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy